Casa24

Demanio, a giugno 25 immobili all’asta in cinque regioni

dismissioni

Demanio, a giugno 25 immobili all’asta in cinque regioni

A giugno il Demanio mette all'asta 25 immobili divisi tra Sicilia, Puglia, Abruzzo, Molise e Veneto. Il primo bando comprende un appartamento da quasi 300mila euro nel catanese. Il secondo riguarda nove proprietà, tra cui due appartamenti a Bari e uno nel foggiano sui 100mila euro l’uno. Il terzo avviso di vendita include sei beni, tra cui un'abitazione da 180mila euro a Campobasso. Infine ci sono nove immobili in Veneto, tra cui un fabbricato a Venezia da 160mila euro.

Tutti i bandi si trovano all'indirizzo Venditaimmobili.agenziademanio.it. Il primo scade il 6 giugno e comprende un appartamento da 272mila euro a Giarre, una trentina di km a nord di Catania. L’abitazione fa parte di un palazzo degli anni '70 e misura 280 mq. Il secondo avviso di vendita riguarda la Puglia e fissa il 7 giugno come termine per le offerte. I lotti in gioco sono nove, di cui cinque in provincia di Bari, tra cui due appartamenti sui 100mila euro l'uno. Entrambi sono allo stesso indirizzo, in una zona industriale. Uno misura 180 mq, l'altro 240. Nel comune del capoluogo sono sul mercato anche una palazzina sui 50mila euro e un locale da poco più di 30mila. La prima è in centro storico e occupa 140 mq, il secondo è a 500 metri di distanza e ha una superficie di 35 mq. L'ultima proprietà nel barese è un ex casello ferroviario a Bitetto, a 20 km dalla costa. La base d’asta è 46mila euro per 150 mq coperti e 610 scoperti.

Il bando pugliese include anche quattro beni nel foggiano, di cui due a Lucera, a nordovest del capoluogo. Uno è un appartamento da 103mila euro di cui non si conosce la superficie esatta (ma si sa che il pacchetto comprende box auto e cantina). L'altro è un locale commerciale da 44mila euro e 36 mq. Gli ultimi due immobili sono a Monte Sant’Angelo, all’interno del Parco nazionale del Gargano. Si tratta di un locale di un vano da 5mila euro e di un fabbricato da 17mila euro e 40 mq, più circa 560 di superficie scoperta.

Il terzo avviso di vendita scade il 9 giugno e include sei proprietà divise tra Abruzzo e Molise. Tre sono in provincia di Pescara, tra cui un laboratorio artigianale nel capoluogo da 153mila euro e 170 mq. Le altre due sono edifici in pessime condizioni a Penne, a 30 km dalla costa, e a Tocco da Casauria, 50 km più a sud. Per il primo la base d’asta è sui 5mila euro e il bando non dice quanto misuri, per il secondo si parte da 6mila euro e la superficie è sui 30 mq, più un terreno di un ettaro circa. L’ultimo lotto abruzzese è un ex casello ferroviario a Villa Santa Maria, nel chietino. La richiesta minima è 8mila euro e si sa che l’area su cui si trova misura circa 800 mq. Infine due immobili in Molise: uno in costruzione da 21mila euro a Venafro, provincia di Isernia, e un’unità residenziale da quasi 180mila euro e 300 mq a Ferrazzano, alle porte di Campobasso.

L’ultimo bando del Demanio dà tempo per le offerte fino al 30 giugno e riguarda il Veneto. A Venezia ci sono un garage da 11mila euro e 14 mq e un fabbricato da 160mila euro e una settantina di mq. Il primo è a Carpenedo, sulla terraferma, mentre il secondo è in laguna, a Dorsoduro. Altre quattro proprietà sono a Spinea, a una ventina di km dalla costa. Si tratta di quattro edifici residenziali nella stessa via, ognuno con una superficie di circa 100 mq, più un giardino di dimensioni variabili (il più piccolo da 90 mq, il più grande addirittura sui 9mila). Le basi d'asta spaziano tra 40mila e 66mila euro.

Restano da citare tre immobili in tre province diverse della regione. A Nogara (Verona) c'è una porzione di capannone da 144mila euro, su un terreno di superficie complessiva di mille mq. A Vigonza, nel padovano, è in vendita un'abitazione inagibile da 15mila euro e 40 mq, più un'area scoperta di 200. A Camisano Vicentino è sul mercato un fabbricato da 3mila euro e 10 mq in una zona agricola.

© Riproduzione riservata