Casa24

Come sfruttare gli alti soffitti di palazzi antichi in chiave moderna

pillar

Come sfruttare gli alti soffitti di palazzi antichi in chiave moderna

Acquistare una casa nel centro di Roma è un sogno che in tanti condividono. L’appartamento di cui parliamo questa settimana è situato nel quartiere Monteverde, all’interno di un palazzo costruito nei primi del '900. Il cliente si rivolge a Pillar (ex CoContest) – piattaforma per l’architettura e l’interior design che mette in contatto i clienti con oltre 54mila professionisti di tutto il mondo – per riprogettare il suo nuovo appartamento in chiave moderna chiedendo di ottimizzare i soffitti alti 3 metri, caratteristica tipica delle vecchie costruzioni.

Tra le 50 soluzioni proposte, l’architetto newyorkese Sherifi Sh propone una dettagliatissima lista arredi ed esalta l’altezza del soffitto utilizzando delle lampade a sospensione dal design giovane e moderno che completano e valorizzano il sistema di illuminazione a faretti in stile sala di arte moderna.

Dalla Bulgaria, l’interior-designer Kristina Krateva, sceglie invece di “buttare” giù le pareti di salotto e cucina creando un unico living e un grande spazio dove intrattenere gli ospiti in un ambiente moderno e giovane.

Il progetto vincitore, infine, è presentato da due architetti italiane Giuseppina Bernabei e Barbara Fumarola che propongono una suddivisione geometrica e organizzata a fasce della planimetria dell’appartamento nell’intento di sfruttare al massimo gli spazi. Questa suddivisione permette anche di camuffare gli strani cambi di quota del soffitto, uniformandoli. La chicca finale si trova all’ingresso, dove una vetrata specchiata moltiplica gli spazi.

© Riproduzione riservata