Casa24

Scope elettriche vicine ai livelli di efficienza degli aspirapolvere

elettrodomestici

Scope elettriche vicine ai livelli di efficienza degli aspirapolvere

Per venire incontro soprattutto ai single che abitano in mono e bilocali, si moltiplicano le versioni compatte di molti elettrodomestici, soprattutto per quanto riguarda la pulizia e in particolare per le scope elettriche. Si tratta di apparecchi che hanno funzioni pressoché identiche al tradizionale ma più ingombrante aspirapolvere a traino, ma senza il fastidioso cavo di alimentazione, avendo batterie ricaricabili. Batterie che nel giro di pochi anni, in particolare quelle al litio, sono state dotate di una capacità di caricare energia icrescente. Il successo crescente della scopa elettrica cordless è infatti dovuto soprattutto al fatto che non si tratta più del “solito” aspirabriciole con scarsa autonomia, ma di un vero e proprio aspirapolvere che arriva a oltre 50 minuti di ”lavoro” in autonomia senza problemi, con un motore silenzioso ed efficiente e nelle versioni più evolute anche piuttosto potente.

Prezzi e scelta
Quanto al prezzo, si tratta di apparecchi accessibili, che non superano i 300-400 euro, con l'eccezione di Dyson, che ha prestazioni brevettate eccezionali, una potenza elevata e una capacità di aspirazione davvero super e anche anti-allergeni.

Per il miniappartamento le nuove versione di Samsung, Electrolux, Bissel, Bosch e Polti integrano nell’asta un aspirabriciole, così da occupare uno spazio davvero minimo pur avendo due apparecchi in uno.

Philips ha presentato addirittura un...tris: una scopa elettrica con aspirabriciole e con un accessorio che consente anche di lavare con acqua il pavimento. Per chi è sempre fuori casa, basterà una scopa elettrica molto compatta come quelle di Ariete e di Vileda, con un ingombro estremamente ridotto.

Un requisito che il casalingo o la casalinga che hanno sempre fretta e che desiderano rapidamente pulire la casa troveranno particolarmente utile è quello della scopa elettrica di Samsung, che è autoportante. E cioè che, in posizione di riposo, rimane diritta senza cadere. E senza dover continuamente cercare appoggi perché l'asta tende a scivolare! Attenzione ai volt, più sono meglio è, poichè indicano la tensione di funzionamento della batteria e quindi la capacità di dare potenza di aspirazione e di effettuare una pulizia reale e in tempi rapidi.

Soluzioni hi-tech
La scopa elettrica di Black&Decker, da 36 volt, è dotata di un sensore che riconosce il tipo di pavimento, se tessile o liscio, e adegua subito la forza aspirante e cioè eroga minore potenza per i tappeti e le moquette e più forte per gli altri.

Tra gli apparecchi più avanzati c’è Cord Zero Smart di LG, un vero e proprio aspirapolvere a traino, con una potenza elevata e che, grazie a sensori di vicinanza, segue l’utente senza che lo si debba trascinare. Non va trascurato un requisito funzionale avanzato: la maneggevolezza. I più costosi hanno una specie di... “servosterzo”, si guidano cioè senza fatica con una mano e basta imprimere un leggero tocco perché la spazzola prenda la direzione voluta.

Importante: la spazzola deve essere motorizzata e rotante per avere un’effiacia aspirante ottimale. Attenzione a un requisito tecnologico importante: il tempo di ricarica, più è corto più le batterie sono di ultima generazione. Da notare che Colombina di De’ Longhi e Prima Force di Imetec si ricaricano in 2,3-2,5 ore. Per chi è spesso fuori casa ed ha necessità di pulire l'intero spazio in una sola volta Haten di Hoover è l'ideale: arriva sino ad un'autonomia di 120 minuti sui pavimenti duri.

Allergia e pulizia
Una buona metà delle scope elettriche in vendita sono dotate di un filtro Hepa che però non è sufficiente per bloccare gli allergeni come il polline, le spore, gli acari.
Per esempio gli apparecchi di Dyson, Lg, Philips e Polti sono dotati di una serie di filtri adatti a questo scopo. Ma è consigliabile anche cercare quei modelli che sono in grado di aspirare bene i peli degli animali che in certi periodi dell’anno, a causa della “muta” possono diventare particolarmente irritanti.
Infine, un consiglio importante da non dimenticare al momento dell’acquisto: con le scope elettriche è possibile – grazie al peso contenuto – togliere da pareti e soffitto le ragnatele e lo sporco, ciò che non si può fare con gli aspirapolvere tradizionali.

© Riproduzione riservata