Casa24

Aedes Siiq aggiorna piano 2018-23, Gav immobiliare a fine piano 1,6…

bilanci

Aedes Siiq aggiorna piano 2018-23, Gav immobiliare a fine piano 1,6 mld

(Bloomberg)
(Bloomberg)

Il consiglio di amministrazione di Aedes Siiq ha approvato l'aggiornamento delle linee guida del piano industriale 2018-2023. Lo comunica la società in una nota, spiegando che è stato dato mandato all’amministratore delegato e al presidente di verificare l’effettiva percorribilità dei diversi scenari sui mercati. Il gruppo, nell’arco temporale degli scenari di piano 2018-2023, «vuole proseguire nel processo di accrescimento e consolidamento di un portafoglio “commercial” focalizzato su asset retail di nuova generazione e office, con l'obiettivo di mantenere, nel medio e lungo periodo, un portafoglio immobiliare che generi flussi di cassa ricorrenti tipici del modello Siiq/Reit, con rendimenti superiori alla media di settore».

Inoltre, il gruppo «continuerà ad acquisire immobili e portafogli immobiliari già a reddito, anche mediante apporti in natura, prevalentemente localizzati, nel Nord e Centro Italia, e a sviluppare una nuova generazione di shopping e leisure centres attraverso la pipeline di progetti già in portafoglio. Contestualmente, continuerà a dismettere gli asset ritenuti non più strategici, nonché, valuterà di adottare ulteriori misure volte al rafforzamento patrimoniale del gruppo».

Gli obiettivi del piano sono equilibrio finanziario da attività di locazione nel 2018; distribuzione del dividendo sulla base del risultato dell'esercizio 2018; Gav (Gross asset value) immobiliare 2023 pari a circa 1,6 miliardi di euro; Occupancy rate superiore del 95%; Ltv pari a circa il 50%.

Aedes Siiq ha chiuso il primo semestre del 2017 con un utile netto in calo a 3,2 milioni di euro da 17,2 milioni di un anno fa, per minori rivalutazioni a fair value, come spiegato in una nota. I ricavi da affitti sono saliti del 29% a 8,5 milioni (6,6 mln un anno fa), con i ricavi totali pari a 9,3 mln (+7%). L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2017 è pari a 195,6 mln (150,6 mln al 31 dicembre 2017), con il Patrimonio netto consolidato pari a 306,2 milioni rispetto a 303,4 milioni al 31 dicembre 2016, con una variazione positiva di 2,8 milioni principalmente ascrivibile al risultato di periodo.

Al 30 giugno 2017 il patrimonio immobiliare di proprietà del Gruppo Aedes, pro-quota, si è attestato a un valore di mercato pari a 545,2 milioni di euro, inclusa la quota di competenza di immobili posseduti da partecipate non di controllo e da fondi immobiliari, in aumento del 9% circa rispetto ai dati del 31 dicembre 2016 (501 milioni). Il Gav (Gross asset value) consolidato, pari a 448,8 milioni, è aumentato rispetto al 31 dicembre 2016 di 50,2 milioni, di cui 7,2 milioni a parità di perimetro (like for like) e 43 milioni per acquisti netti. In virtù degli acquisti effettuati nel primo semestre 2017, il gruppo ha in essere contratti di affitto per complessivi 18 milioni di euro su base annua.

Per quanto riguarda il Nav al 30 giugno 2017 a valori correnti è pari a 311,4 milioni, incluso il pro quota di patrimonio netto detenuto tramite joint ventures, fondi immobiliari e società collegate, tenendo in considerazione il valore di mercato degli immobili da queste posseduti.

Nel resto dell'anno, si specifica in una nota, «nel secondo semestre 2017, Aedes Siiq continuerà il rafforzamento del portafoglio immobiliare a reddito sia acquisendo nuovi portafogli con rendimenti adeguati alla struttura di una Siiq, sia con l'avanzamento dei progetti di sviluppo destinati a realizzare nuovi immobili a reddito, entrambe le azioni svolte in coerenza con il rifinanziamento del portafoglio immobiliare per allungare la duration dell'indebitamento. Il management manterrà la massima attenzione alle opportunità offerte dal mercato per l'ulteriore crescita del gruppo».

© Riproduzione riservata