Casa24

Il 6% dei mutui è erogato agli stranieri

facile.it - mutui.it

Il 6% dei mutui è erogato agli stranieri

La fase espansiva del mercato del credito immobiliare che sta caratterizzando gli ultimi anni, dopo un lungo periodo di rubinetti serrati da parte della banche, sta agevolando anche il ritorno dei finanziamenti concessi agli stranieri, che riescono quindi a riaffacciarsi sul mercato della casa di proprietà.
Secondo un’analisi dei siti Facile.it e Mutui.it su un campione di oltre 3.500 pratiche concluse nel primo semestre di quest’anno, infatti, il 6% dei mutui erogati in Italia è destinato a cittadini non italiani.

L’importo medio erogato ai mutuatari stranieri è di poco superiore a 109.800 euro e serve a coprire il 68% del valore dell’immobile.
La classifica dei mutuatari stranieri che hanno comprato casa nel nostro Paese è guidata dai cittadini della Romania, cui fa capo il 15,1% dei mutui erogati a richiedenti con nazionalità non italiana; seguono i cittadini di Albania (11,9%), Svizzera (11,4%), Moldavia (6,8%) e Germania (5,9%). Gli extracomunictari rappresentano il 25,6% delle pratiche andate a buon fine.

«Da notare l’assenza nelle prime posizioni di due nazionalità che invece rappresentano comunità ben consolidate sul territorio italiano: quella cinese e quella marocchina – si legge in una nota – evidentemente meno “inclini” a richiedere l’aiuto della banca o ad acquistare immobili».

Le cifre erogate e la percentuale del valore dell’immobile che si vuole finanziare col mutuo «variano notevolmente a seconda della nazionalità del richiedente. I mutuatari di origine rumena, ad esempio, hanno ottenuto in media 105.400 euro, pari al 72% del valore della casa, mentre gli albanesi poco più di 87.200 euro (76% del valore della casa); importi decisamente maggiori per gli inglesi (oltre 193.800 euro, il 68% del valore della casa) e francesi (175.600 euro, il 65% del valore della casa)».

© Riproduzione riservata