Casa24

Da bambini ad adolescenti: come trasformare una cameretta

go pillar

Da bambini ad adolescenti: come trasformare una cameretta

Gli anni dell’adolescenza sono quelli dove i cambiamenti radicali sono molto veloci e in pochi anni un bambino diventa un giovane adulto. La cameretta deve potersi adattare alle nuove necessità e deve potersi trasformare con la persona che la vive, per questo motivo una mamma norvegese ha chiesto alla community di GoPillar (Ex-CoContest) – piattaforma di crowdsourcing per l'architettura e l'interior design che mette in contatto i clienti con oltre 60mila professionisti di tutto il mondo – di progettare la camera di suo figlio appassionato di videogame.

L'architetto Riccardo Alinovi propone una disposizione che cerca di sfruttare al massimo la luminosità naturale data dalla finestra e dispone il letto tra la porta e la scrivania. Sopra la scrivania inoltre viene applicata una striscia Led che esalta il design dei graffiti sul muro. Per le pareti, il progetto suggerisce di utilizzare dei colori accesi scelti dal ragazzo per aumentare il suo senso di appartenenza della stanza, e le librerie proposte sono minimali e leggere per non appesantire gli spazi.

Al secondo posto si classifica l'architetto Leart Mullaademi che propone un letto a forma di L da poter utilizzare anche come divano. La scrivania in legno segue la composizione a L ed è funzionale per il ragazzo sia quando gioca che quando studia. Sulle parenti viene proposto l'utilizzo di stampe a tema videogame, inoltre il progetto prevede delle strisce luminose Led da aggiungere come rifinitura agli arredi.

A vincere è però l’architetto Marta Bonesu che sceglie di centrare il cuore della stanza con un letto personalizzato che insieme alla scrivania inclinata definisce un angolo gioco/studio. Questa proposta permette di raddoppiare lo spazio in quanto durante il giorno il letto è un ottimo divano da cui è possibile giocare comodamente grazie alla rotazione della scrivania e alla possibilità di spostare il monitor; durante la notte, invece, il letto ha anche un comodino integrato. L'architetto propone l’utilizzo della carta da parati: su un lato viene scelta una fantasia verde/blu, un altro lato è nero decorato con strisce in vinile bianco, infine il lato sul quale poggiano i mobili è completamente nero.

© Riproduzione riservata