Casa24

Per gli immobili Carige si mettono in fila internazionali e italiani

Mondo immobiliare

Per gli immobili Carige si mettono in fila internazionali e italiani

È sempre in fermento il mattone italiano. Sono offerte internazionali e italiane quelle arrivate sul tavolo di Carige per alcuni immobili messi in vendita, tra cui la sede del gruppo a Milano, in corso Vittorio Emanuele. Le offerte vincolante sono attese per la fine di settembre. Intanto ci sarebbero le prime defezioni. Secondo insistenti voci di mercato Hines avrebbe scelto infatti di non andare avanti nella procedura conpetitiva.

Tra gli altri immobili messi sul mercato da Carige ci sarebbero un palazzo a Roma e quattro appartamenti.
Antirion, che gestisce prevalentemente fondi per Enpam, avrebbe offerto una cifra pari a 125 milioni di euro per comprare gli edifici di Milano, Roma e Londra. Le altre offerte arrivate sono invece focalizzate solo su Milano.

Delma avrebbe offerto circa 105 milioni di euro, Triuva, altro none internazionale sempre più attivo sul mercato immobiliare italiano, 105 milioni e Prelios 90 milioni. Tra le altre offerte pervenute quelle di Coima e JP Morgan.

© Riproduzione riservata