Casa24

Il residenziale sarà una asset class da grandi investitori?

Mercato

Il residenziale sarà una asset class da grandi investitori?

(www.nuovecostruzioni.it)
(www.nuovecostruzioni.it)

Un sogno o un'utopia, quella di fare ripartire il mercato residenziale e di renderlo una asset class a pari livello di uffici, retail, logistica e hotel.
Solo grazie alla ripresa della casa potrà ripartire il Paese, dicono alcuni operatori. “Il settore real estate occupa il 20% del Pil nazionale – dice Enzo Albanese, presidente di Sigest -. Investire sulla casa significa proteggere i risparmi delle famiglie, consolidare la ricchezza del Paese. Incentivare l'occupazione e l'integrazione degli stranieri che lavorano da noi. Significa anche migliorare la qualità delle nostre città, soprattutto se si investe nel rendere più belle case e quartieri”.

Il mercato delle residenze è anche la fetta più importante del mercato. Secondo i dati di Scenari Immobiliari il segmento abitativo valeva 85 miliardi di euro di fatturato a fine 2016 e dovrebbe valere 88,7 miliardi di euro a fine 2017 e 94,5 miliardi a dicembre 2018.
“Le ristrutturazioni sono il più grande settore dell'edilizia privata, trascinando impiantistica e componenti di arredo” dice ancora Albanese.
Sigest si è fatta promotrice di un Manifesto per la casa per promuovere queste tematiche e fare convertire le forze e i soggetti del real estate su un comune obiettivo: promuovere l'investimento nel residenziale, la riqualificazione degli edifici vetusti, dare sprint al mercato della locazione, puntare alla rottamazione e sostituzione.

I temi sul piatto sono tanti, la sfida più difficile quella di fare diventare il residenziale una alternative asset class. C'è chi avanza dei dubbi, dovuta alla estrema tutela dell'inquilino che vige nel nostro Paese, al tema della fiscalità e ancora a quello della gestione di portafogli corposi di abitazioni. E ancora più il problema della redditività che discende da alcune di queste voci. Oggi il rendimento è interessante se paragonato ad altre asset class di investimento, ma cosa succederà se e quando torneranno a salire i tassi di interesse? “La locazione è certamente da promuovere e sostenere, condizione indispensabile per lo sviluppo del Paese: solo così si potranno dare risposte esaustive alla domanda di mobilità della popolazione che le nuove condizioni del mercato del lavoro impongono.

Purtroppo il mercato della locazione residenziale in Italia presenta un grave aspetto strutturale: è un mercato “dei privati ai privati”. Auspichiamo la comparsa di Property Company in grado di far evolvere il settore, fornendo una risposta professionale a fondamentali esigenze sociali“ recita il Manifesto. La presenza di nuove tipologie residenziali specializzate (alloggi per studenti, condohotel) testimonia la tendenza alla segmentazione dell'offerta e consente l'esplorazione di nuovi scenari di mercato. Ma bisogna agire di concerto, e non sempre il settore immobiliare è riuscito a farlo.

© Riproduzione riservata