Casa24

Aspen (Usa), prezzi delle case alle stelle: media di 7,1…

  • Abbonati
  • Accedi

Trova casa su

MONTAGNA DI LUSSO

Aspen (Usa), prezzi delle case alle stelle: media di 7,1 milioni di dollari

Appassionati di sci e di Stati Uniti? La risposta in termini di investimento immobiliare è Colorado, partendo da Aspen per arrivare a Vail.
Magari anche solo per curiosità, o per confrontare il mercato delle residenze in montagna degli Usa con quello europeo, l'ultimo report di Knight Frank sui resort in quota fornisce alcune interessanti indicazioni agli appassionati di chalet e case da sogno. Perché Aspen è da sempre il simbolo dell'esclusività americana in fatto di montagna, tanto che stanno aumentando coloro che comprano una casa per trasferirvisi in modo permanente.

Creato nel 1946, Aspen è infatti la più “aspirazionale” delle mete in quota a livello mondiale, anche se poi nella pratica gli acquirenti sono in gran parte statunitensi. E dopo anni di mercato stabile, secondo Knight Frank il 2017 è stato l'anno della ripresa, con un aumento significativo delle transazioni e un recupero dei prezzi. Anche grazie al nuovo sviluppo dello Snowmass Base Village, un resort da 600 milioni di dollari di investimenti, che sta prendendo forma: comprende un hotel di 100 camere, un Member Club, piazza centrale, piste di pattinaggio su ghiaccio e residenze.

Knight Frank non fornisce prezzi medi al piede quadrato, ma riporta il prezzo medio di vendita delle case che, nel periodo gennaio-giugno 2017, è stato ad Aspen di 7,1 milioni di dollari, in aumento rispetto al 2015 e 2016. Secondo poi l’Aspen Board of realtors, i primi otto mesi del 2017 hanno visto passare di mano 26 proprietà con prezzi superiori ai 17.560 euro al metro quadrato, da comparare con le 13 dell'anno precedente.

Tralasciando i picchi e considerando tutte le transazioni, incluse quelle non di lusso, il prezzo mediano al metro ad Aspen si aggira sui 7.900 euro al metro secondo il broker Trulia, specializzato nell'area, che riporta anche un prezzo complessivo mediano di circa 563mila euro per ogni transazione. E pubblica sul proprio sito un'ampia gamma di proposte, che variano dai 18,5 milioni di dollari per uno chalet di 4 camere da letto di oltre 600 metri quadrati ai 172mila dollari richiesti per una proprietà condivisa (tipo multiproprietà) della durata di una settimana a marzo con tre camere e tre bagni.

Un po' più avvicinabile, secondo Knight Frank, la vicina Snowmass, con un prezzo medio di vendita (sempre da gennaio a giugno 2017) di 3,75 milioni di dollari e un prezzo medio al metro quadrato di circa 8.500 euro. Tanto che il mercato delle case unifamiliari sta performando molto bene, con un'offerta che non riesce a tenere il passo della domanda nella fascia al di sotto dei 2 milioni di dollari.

Anche Vail, secondo il broker londinese, ha ridestato l'interesse dei compratori nel 2017 con un record di 699 compravendite nel settore residenziale nel primo semestre dell'anno, che riflette un aumento del 13% nel numero delle transazioni. Le zone più richieste sono Vail Village e Lionshead, mentre ad Aspen sono Red Mountain e West End. Le previsioni? Sembrano buone, considerando che il 33% delle nuove case in sviluppo ad Aspen nella prima metà del 2017 era già in fase contrattuale di vendita e che gli aspiranti compratori nella località, in cerca di casa, sono riconducibili a 102 nazionalità, prendendo come riferimento l'ultimo anno.

«In ogni caso il mercato è limitato e ci sono molte restrizioni alle costruzioni – spiega Joshua Saslove di Douglas Elliman – e prevedo un mercato al rialzo per i prossimi cinque anni, o più. L'investimento in residenze di lusso in montagna negli Stati Uniti si è sempre rivelato una scelta vincente e le famiglie benestanti lo sanno. Certo, con i prezzi così elevati non si può pensare di ottenere un capital gain in poco tempo, ma ci sono diversi nuovi sviluppi nel raggio di un centinaio di chilometri che offrono prezzi interessanti e possibilità di crescita delle quotazioni nel tempo».

© Riproduzione riservata