Casa24

Il contract di design aiuta il sold out nelle residenze di pregio

  • Abbonati
  • Accedi

Trova casa su

case di lusso

Il contract di design aiuta il sold out nelle residenze di pregio

  • –di

Quella di vendere gli appartamenti già arredati e forniti di ogni comfort – seppur anche in un’ottica di personalizzazione delle scelte funzionali e delle finiture – è una tendenza che si sta consolidando anche in Italia, a partire dalle grandi città e soprattutto a Milano. Dove continua la collaborazione di Milano Contract District (Mcd) e alcuni tra i più importanti sviluppi immobiliari cittadini.

Tra i casi portati ad esempio da Mcd c’è Urban Garden, progetto di riqualificazione del vecchio deposito Atm in Porta Romana.

Secondo quanto dichiarato da Bluestone, oltre 1.400 clienti hanno visitato l’infopoint durante il periodo di apertura e sono stati venduti tutti e 56 gli appartamenti nel giro di 48 ore dall’avvio della commercializzazione. Stesso trend per il complesso in stile liberty, Menotti 11, che ha concluso la prenotazione degli appartamenti di due intere palazzine in occasione del primo weekend di presentazione. Così come sono stati venduti oltre il 60% dei 45 appartamenti Domus Eleganza.in commercializzazione

«Un denominatore comune al successo di tutti gli interventi – si legge in una nota– è la partnership con Milano Contract District che ha reso possibile la realizzazione di innovativi concept di info point esperienziali annessi ad appartamenti campione che hanno permesso ai potenziali acquirenti di immergersi fin da subito nell’alta qualità delle finiture e degli arredi previsti in dotazione con gli appartamenti, nonché di attivare azioni strategiche di marketing in fase di pre-lancio creando un’aspettativa all’acquisto del “mattone” nuova e distintiva».

«Per costruire un oggetto residenziale oggi è diventato imprescindibile abbinare alla proposta immobiliare residenziale dei servizi di vendita esclusivi capaci di stimolare dapprima la domanda e la preferenza dell'immobile e, poi, di sostenerne coerentemente la scelta», dichiara Lorenzo Pascucci, general Manager di Mcd.

Tra le altre partnership Mcd ricorda Citylife con Generali, Reale Immobili, Bnp Paribas RE, Nexity, i fondi di investimento Polis e InvestiRE sgr, le imprese Rusconi, Borio Mangiarotti, Mangiavacchi e Pedercini.

© Riproduzione riservata