Casa24

Come trasformare la casa quando la famiglia si allarga

go pillar

Come trasformare la casa quando la famiglia si allarga

Quando la famiglia si allarga è importantissimo che la casa si trasformi ed abbia i giusti spazi e le giuste comodità per accogliere il nuovo arrivo. È con questo obiettivo che recentemente una giovane coppia romana ha deciso di comprare una nuova casa più grande e ristrutturala in modo opportuno, per farlo ha usufruito di un servizio di progettazione innovativo - il marketplace per la progettazione architettonica GoPillar – che gli ha permesso di ottenere diverse soluzioni progettuali tra cui scegliere quella più adatta alle loro nuove esigenze.

La soluzione progettuale valutata migliore dai clienti è quella di Alessandra Corino che ha rivoluzionato l’intero appartamento, demolendo tutti i tramezzi interni e dividendo l’appartamento in modo longitudinale: la zona notte è stata collocata sul lato est in modo da usufruire della luce mattutina e la zona living sul lato ovest, più caldo d’inverno e in perfetta continuità con l’ampio terrazzo esterno. La zona notte è stata progettata in maniera precisamente simmetrica, con la camera matrimoniale e un bagno a nord, il secondo bagno e la camera del bambino a sud, in modo da mantenere una certa privacy e da sfruttare un solo punto di scarico per entrambi i bagni. La zona giorno, invece, si presenta alla vista come un unico open space, anche se in realtà una sottile vetrata chiudibile attraverso una porta in vetro scorrevole previene il diffondersi di odori e rumori tra cucina e salone.

In seconda posizione troviamo il progetto di Andrea Dessì, che propone un layout opposto rispetto al precedente con zona giorno e zona notte divisi nettamente da una grande libreria a muro. Qui la zona notte è collocata sul lato ovest in modo da poter sfruttare una parte più ampia del terrazzo, l’ingresso affaccia direttamente sulla cameretta del bambino in modo che possa essere servita dal secondo bagno, corredato da vasca e doccia, con accesso sempre sull'entrée. L’ampio salone open space presenta una particolarità: una zona ufficio con postazione pc racchiusa da un muro semicircolare che crea un piccolo spazio di privacy per lavorare con affaccio sul terrazzo vista parco.

Al terzo posto troviamo l'architetto Tamara Ninkovic che ha diviso l’appartamento in modo trasversale piuttosto che longitudinale. In questo modo la zona giorno, occupando tutto il lato nord dell'appartamento, gode di una visuale a 180° sull’esterno e sul parco. L’accesso al terrazzo è doppio, sia dalla cucina per usufruire della zona pranzo esterna, sia dal salone, da cui si va all'area relax. Questa sistemazione permette anche di tenere separata l’area notte dedicata ai genitori, con bagno en-suite e guardaroba e l'area dedicata alla cameretta con zona studio e porta finestra separata sul terrazzo.

© Riproduzione riservata