Casa24

Mipim award: dall’Italia cinque finalisti

  • Abbonati
  • Accedi
a cannes

Mipim award: dall’Italia cinque finalisti

Italia in gran spolvero tra i progetti candidati a ricevere gli Oscar dell'immobiliare, i Mipim Award. Coima, della famiglia Catella, è l’unico developer al mondo ad avere infatti due progetti in finale, Porta Nuova e Feltrinelli Porta Volta. Crm di Massimo Roj concorre poi con Xiantao Big Data Valley in Cina, Prelios con Fico Eataly World e Bolzano con Noi Techpark.

I progetti presentati come candidati sono stati quest'anno 227 da 55 Paesi, ridotti dalla giuria del Mipim a quattro progetti per ognuna della 11 categorie in gara.
Coima, è stata selezionata dalla giuria dei Mipim Awards 2018 con due progetti finalisti: Porta Nuova per la categoria “Best urban regeneration project” e Feltrinelli Porta Volta – che comprende Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Microsoft House – come “Best office & business development”.

I progetti vincitori saranno scelti attraverso voto della giuria, che peserà per il 50%, e dei partecipanti al Mipim, per il restante 50%, e saranno annunciati giovedì 15 marzo alle 18.30 al Grand Auditorium del Palais des Festivals di Cannes. Manfredi Catella, Ceo di Coima Sgr, ha detto: «Siamo molto soddisfatti di questa doppia candidatura che rappresenta da un lato la forte attrattività della nostra città per i più importanti investitori internazionali, dall'altro una ulteriore conferma del valore dei progetti Porta Nuova e Fondazione Feltrinelli-Microsoft House, che hanno saputo cambiare il volto del centro di Milano». Si può partecipare al dibattito sui social media attraverso l'hashtag #mipim2milano.

Attraverso il consolidamento dei tre quartieri Garibaldi, Varesine e Isola, e grazie alla visione di più di 20 architetti di 8 nazionalità diverse che hanno preso parte al progetto, Porta Nuova ha saputo restituire a Milano un ex scalo ferroviario di oltre 290mila mq, dismesso da decenni, componendo con 17 edifici certificati Leed Gold un portafoglio immobiliare unico in Italia. Porta Nuova rappresenta il nuovo Central Business District di Milano con spazi locati a società di primaria importanza in ambito finanziario, IT, moda, assicurazioni e consulenza e concentrando negli ultimi cinque anni il 18% delle locazioni per uffici di Milano. Oggi il fondo sovrano del Qatar (QIA, Qatar Investment Authority) è investitore unico del progetto Porta Nuova. Feltrinelli Porta Volta è il primo edificio pubblico italiano firmato da Herzog & de Meuron e accoglie la nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e la Microsoft House. Degw, brand del Gruppo Lombardini22 dedicato alla progettazione integrata di ambienti per il lavoro, ha curato per Microsoft Italia il progetto di interior design e space planning: una vera e propria case history per il settore del workplace. Degw ha sviluppato un mix di spazi interni 100% “made in Italy”. Lombardini22 è anche partner del progetto Greater Milan and Lombardy Region, il network di realtà private che, in collaborazione con Comune di Milano e Regione Lombardia, sarà presente per promuovere il territorio.

Il progetto Fico Eataly World, finanziato da Prelios Sgr attraverso il Fondo Pai (Parchi agroalimentari italiani e gestito da Eataly World) concorre poi nella categoria “Best Shopping Centre. Fico è il più grande parco agroalimentare del mondo che si sviluppa su oltre 10 ettari di superficie e racchiude la meraviglia della biodiversità italiana.

Nella categoria Best refurbished building, l'Italia compete con Noi Techpark Bolzano sviluppato dalla Provincia autonoma di Bolzano e Bls Solution. Si tratta di 25mila mq che riguardano due edifici esistenti a la costruzioe di un nuovo edificio denominato “Black Monolith”. Insomma, in bocca al lupo all'Italia in una competizione globale e quanto mai competitiva.

© Riproduzione riservata