Casa24

Al via il progetto Aurora a Milano

nuove costruzioni

Al via il progetto Aurora a Milano

Ai nastri di partenza un nuovo progetto residenziale a Milano. Nato da una partnership tra il gruppo americano Värde Partners e le italiane Borio Mangiarotti. Il progetto Aurora, così si chiama l’iniziativa commercializzata da Sigest, sorgerà fra via Silva, viale Eginardo e via Flavio Gioia e interessa un’area di oltre 11.700 metri quadri vicino all’ex quadrilatero della Fiera di Milano e del CityLife district. Qui verranno realizzati 140 appartamenti, completati nel 2020 (i lavori avranno inizio ad aprile 2018) ma già in vendita.

Tre le tre costruzioni abitative, di cui una torre di 19 piani, corredate da un grande giardino interno di circa 8mila metri quadrati.
Il progetto rientra in un portafoglio di immobili che Värde - che nel mondo ha 13 miliardi di asset under management - e Borio Mangiarotti hanno rilevato da Cassa Depositi e Prestiti.

“I nostri più recenti investimenti consolidano l’interesse strategico di Värde sull’Italia e in particolare sulla città di Milano - dice Luca Malighetti, managing director di Värde -. I trend sono positivi. Credo che la vera opportunità in Italia sia quella di creare prodotto nuovo, di alta qualità e con una forte attenzione alle tematiche di risparmio energetico. L’area di via Silva, uno degli asset che stiamo sviluppando con Borio Mangiarotti a Milano, si trova in una zona in forte espansione, di fronte ai grattacieli di CityLife e a un passo dalla fermata della metropolitana, aspetti importanti per un buon successo commerciale”.

L’area è stata disegnata la prima volta nel 1889, anno del piano urbanistico Beruto dove compare la prima volta il tracciato dell’isolato.

© Riproduzione riservata