Casa24

Come trasformare 50 mq «a misura di Airbnb»

  • Abbonati
  • Accedi

Trova casa su

gopillar

Come trasformare 50 mq «a misura di Airbnb»

Un appartamento di 50metri quadrati può rappresenatre il “taglio” ideale da trasformare in una casa-vacanze intima e confortevole da affittare per brevi periodi, soprattutto se collocato in zone turistiche. Come è il caso di un appartamentino in un palazzo di pregio nel centro di Napoli, il cui proprietario, dopo aver aperto un contest di progettazione architettonica sulla piattaforma GoPillar, ha raccolto 17 diverse idee progettuali da architetti e interior designer di tutto il mondo, per riconvertirlo in modo smart e flessibile, in modo da renderlo adatto sia a giovani coppie che a piccoli gruppi o famiglie di 3-4 persone.

Il progetto vincitore è quello, semplice e lineare, di Angelica Contursi, che riesce a suddividere in maniera ottimale gli spazi in modo da ricavare un ambiente separato per ogni funzione dell’appartamento. Lo fa posizionando un cucinotto all’ingresso. separato dal resto dell’area living da una porta a soffietto per risparmiare più spazio possibile, porta che ritroviamo all'ingresso della camera da letto annessa a un piccolo bagno che sacrifica un po’ gli spazi a vantaggio di una maggiore funzionalità. L’area living, caratterizzata da un arredo essenziale e facilmente movibile, si trasforma all’occorrenza in una seconda zona letto attraverso l’inserimento di una parete attrezzata con letti a scomparsa.

L'architetto Alessio Runci, invece, imposta la pianta in modo diverso, collocando i servizi all’ingresso, e lasciando il maggior spazio possibile alla zona notte, sia con la presenza di un’ampia camera matrimoniale principale, sia con l’inserimento nell’esatto centro dell’area living di un comodo divano letto, che la trasforma in una seconda camera da letto senza intralciare la fruizione di nessun altro spazio. Il modulo cucina si compone di una parete attrezzata posta in una nicchia defilata nel soggiorno, in modo da evitare ulteriori ingombri nel living; l’utilizzo di mobili e piastrelle colorate e di design lo pone comunque in una posizione di risalto e funzionalmente separata dal resto dell’ambiente.

La soluzione proposta da Alessio Pea prevede una variazione totale dell’appartamento in due soluzioni alternative ma conviventi, monolocale open space di giorno e bilocale di notte, grazie all’inserimento interno di una parete totalmente apribile a pacchetto al posto del tramezzo divisorio. Per massimizzare ulteriormente l'alternanza funzionale tra zona giorno e zona notte anche l’angolo cottura è pensato a scomparsa, con delle ante a libro chiudibili attraverso un binario di alluminio che la rendono perfettamente mimetizzabile nella stanza una volta terminato il suo utilizzo. Di notte, una parete a scomparsa si poggia comodamente su uno dei divani rivelando un letto matrimoniale, senza la necessità di spostare nessuno dei mobili del soggiorno; il divano letto e il tavolo retraibile completano la trasformazione.

© Riproduzione riservata