House Ad
House Ad
 

Commenti e Inchieste

Caro signor Trichet, sta sbagliando tutto

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 29 gennaio 2011 alle ore 07:49.
L'ultima modifica è del 29 gennaio 2011 alle ore 09:09.

Il presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, sta usando di nuovo toni aggressivi sull'inflazione, dichiarando nelle interviste che la banca è pronta ad aumentare i tassi d'interesse laddove lo ritenesse necessario, nonostante la difficoltà degli stati membri a risollevarsi dalla crisi del debito.

Il mio ex professore al Massachusetts institute of technology, Charles Kindleberger, una volta ha scritto che dall'esistenza di una molteplicità di strumenti di misura deriva un grande vantaggio: con un'attenta selezione, ogni osservatore può sempre essere ottimista o pessimista, a seconda della propria indole. Oggi sta accadendo la stessa cosa con l'inflazione. Nello specifico, spostando continuamente l'attenzione fra l'inflazione di base (che esclude le componenti soggette a forti oscillazioni dei prezzi, come l'energia) e quella complessiva (che invece non esclude nulla) è sempre possibile trovare motivi di preoccupazione sul tema, a prescindere da dove si guardi.

E questo mi porta agli ultimi avvertimenti lanciati da Trichet sull'inflazione. Secondo i dati Eurostat, negli ultimi cinque anni il costo della vita nell'Eurozona ha ricalcato da vicino l'andamento statunitense: inflazione core, di base, bassa e in calo in un contesto economico depresso, con brusche variazioni del dato complessivo in corrispondenza delle oscillazioni dei prezzi delle materie prime. Ma Trichet sa bene che il dato complessivo è quello da tenere d'occhio. «Negli Stati Uniti, la Fed considera l'inflazione di base un buon predittore dell'inflazione complessiva futura», ha dichiarato al Wall Street Journal il 24 gennaio. Però, ha precisato, «non è necessariamente un fattore predittivo affidabile» nell'Eurozona.

Ovviamente, quelli di noi i cui ricordi vanno più indietro di qualche mese non possono fare a meno di esprimere perplessità. Innanzitutto, se l'inflazione complessiva è quella da osservare, perché la Bce non ha battuto ciglio quando nel 2009 questo dato era inferiore al livello obiettivo? Non ricordo tanti discorsi sulla necessità di un allentamento monetario all'epoca. Sembra quasi che la Bce faccia la spola fra le diverse misure dell'inflazione per scegliere quella che al momento giustifica una politica più restrittiva. In secondo luogo, nel 2008 la Bce si è affidata alla propria tesi e ha innalzato i tassi d'interesse anche se il mondo stava scivolando in una crisi finanziaria. Sarebbe stato legittimo aspettarsi che Trichet avesse tratto qualche insegnamento da quell'esperienza, ma a quanto pare non è così.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Bce | Charles Kindleberger | Eurostat | Fed | Francesca Marchei | Inflazione | Jean-Claude Trichet | MIT | Stati Membri

 

In realtà, la banca sta agendo per soddisfare il desiderio tedesco di un'inflazione più bassa, rendendo i problemi delle economie periferiche molto meno gestibili. La Bce si sta chiaramente preparando a fare la cosa sbagliata al più presto, e l'esito non sarà piacevole.

(Traduzione di Francesca Marchei)
© 2011 NYT DISTRIBUITO DA NYT SYNDICATE

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da