Commenti

Il peso dell’indentità sul voto francese

l’elezione deL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il peso dell’indentità sul voto francese

Marine Le Pen sarà il prossimo Trump? Non ne ho idea. Ma è interessante osservare quanta poca somiglianza ci sia fra la situazione economica di fondo della Francia e quella degli Usa, cosa che fa sorgere dubbi sulla rilevanza dell’angoscia economica’ come spiegazione dell’ascesa dei finti populisti.

Bisogna ricordare che l’economia francese gode di pessima stampa, frutto di una combinazione di pregiudizi di destra («con uno Stato sociale così generoso dev’essere per forza un disastro», è il ragionamento) e invidia e insofferenza culturale. Alcuni anni fa, l’editorialista del New York Times Roger Cohen scriveva che in Francia «c’è la sensazione onnipresente che non solo i posti di lavoro, ma anche potere, ricchezza, idee e identità nazionale stiano migrando in modo irreversibile e a una velocità disarmante, lasciando sulle rive della Senna solo la sensazione di un’insulsa grandeur».

Gli anni 90 erano un momento poco brillante per la Francia. Ma da allora l’economia transalpina è andata meglio, specialmente se confrontata con quella americana. La disoccupazione è alta, ma è un dato leggermente fuorviante: se si vanno a guardare gli adulti in età lavorativa primaria, la verità è che i francesi hanno maggiori probabilità di avere un lavoro degli americani. La produttività francese è passata da un livello leggermente superiore a quello americano a un livello leggermente inferiore, forse perché è maggiore il numero di occupati. Ma stiamo parlando di un Paese che tecnologicamente è all’avanguardia. E se l’inflazione bassa è un indicatore attendibile, l’economia francese sembra operare al di sotto delle sue potenzialità. Ma non è in crisi macroeconomica.

Inoltre, la Francia non è la Grecia: l’euro è stata una cattiva idea, ma la Francia patisce il fatto di non avere una moneta indipendente, quindi non c’è urgenza di uscire dall’euro (e di conseguenza nessuna ragione evidente per incorrere nei costi enormi che un’uscita imporrebbe).

Allora qual è il punto? Presumibilmente il punto è la politica identitaria, in salsa francese. Ma il mio punto è che il traslato dell’angoscia economica per la Francia funziona ancora meno che per gli Usa. E tanto per ripetermi: Marine Le Pen non offre nessuna risposta ai problemi della Ue.

© Riproduzione riservata