Domenica

Romero, Sorrentino, Friedkin e Bellocchio: grandi ospiti al Lucca…

cinema

Romero, Sorrentino, Friedkin e Bellocchio: grandi ospiti al Lucca Film Festival

Saranno George Romero, William Friedkin, Marco Bellocchio e Paolo Sorrentino le star del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2016: quattro registi a cui saranno dedicati omaggi con proiezioni, masterclass e mostre nell'ambito del festival toscano, in programma dal 3 al 10 aprile nelle città di Lucca, Barga e Viareggio.
Per quanto riguarda Romero si parte l'8 sera con la consegna del premio alla carriera e la presentazione di «Zombi» (cinema Moderno). Nella stessa occasione, l'autore lascerà impresse le sue impronte nel cemento per la nascente “Walk of Fame” di Lucca Comics & Games, di cui faranno parte non solo i grandi nomi del fumetto, ma anche le principali personalità dell'immaginario fantastico.

Il 9 mattina terrà, al cinema Moderno, una masterclass, mentre la sera del 10 aprile chiuderà il festival a Viareggio presentando «Creepshow». Al regista americano è inoltre dedicata una retrospettiva che ne ripercorrerà per intero la carriera cinematografica, dalla pellicola d'esordio «La notte dei morti viventi» (1968) fino al recente «Survival of the Dead – L'isola dei sopravvissuti» (2009).
Friedkin, invece, arriverà al festival il 2 aprile, per una conferenza stampa a Lucca, e la sera del 3 gli sarà consegnato il premio alla carriera, oltre che un riconoscimento da parte della Fondazione Giacomo Puccini. Dopo la premiazione, l'autore introdurrà al pubblico «Il salario della paura», uno dei suoi film più importanti.

La mattina del 4 aprile, al cinema Centrale di Lucca, sarà possibile assistere a una masterclass tenuta da Friedkin, che la sera del 5 aprile sarà invece a Viareggio per la presentazione di «Amarcord», l'indimenticabile capolavoro di Federico Fellini nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna. Parte dell'omaggio a lui dedicato sarà anche una retrospettiva comprendente le sue pellicole più amate, da «L'esorcista» a «Killer Joe».
Anche a Marco Bellocchio sarà dedicato un omaggio che comprenderà la proiezione delle sue pellicole più note, la consegna del premio alla carriera e una giornata di studi sul suo cinema. Tra gli eventi speciali anche una mostra dal titolo “Marco Bellocchio. La Pittura Dietro l'Obiettivo”, comprendente 12 dipinti realizzati in età giovanile, fra i 20 e i 23 anni, e 100 opere su carta, nate durante la realizzazione dei suoi film.

A coronare questa sfilata di stelle, il premio Oscar Paolo Sorrentino, che sarà al cinema Moderno di Lucca venerdì 8 aprile per tenere una masterclass focalizzata sulla sua opera, mentre sabato 9 riceverà il premio alla carriera e presenterà al pubblico uno dei suoi film più amati: «Il Divo».
Novità assoluta di questa edizione del festival sarà il concorso internazionale di lungometraggi, con dodici anteprime italiane in competizione da tutto il mondo, tra cui si segnala «Belgica» di Felix van Groeningen, film presentato al Sundance che, attraverso la musica, racconta il rapporto tra due fratelli. Ad arricchire il cartellone, il ritorno sul grande schermo di Ruggero Deodato, cineasta noto per le sue pellicole estreme che hanno influenzato registi quali Oliver Stone, Quentin Tarantino e Eli Roth. Deodato presenterà fuori concorso il suo nuovo film «Ballad in Blood».
Infine, da segnalare un omaggio a Mario Monicelli e una celebrazione dei lavori del regista Gualtiero Jacopetti.

© Riproduzione riservata