Domenica

Dal silenzio della solitudine alla libertà della parola: viaggio…

libri

Dal silenzio della solitudine alla libertà della parola: viaggio di crescita per Octavio nel romanzo di Bonnefoy

Romanzo di esordio di Miguel Bonnefoy, “Il meraviglioso viaggio di Octavio” è la storia di un uomo che fa della solitudine la cifra della propria crescita. Uomo che vive di pochissime parole e che mai ha appreso la scrittura, quasi una monade, dimora in un mondo di poche e indispensabili cose: “Estraneo alla bellezza delle frasi, faceva della discrezione la sua dimora. E in un simile torpore, ignorava gli inconvenienti del suo silenzio come il saggio ignora quelli della sua saggezza.”

Octavio si apre alla vita e alla parola grazie una donna che gli insegna a scrivere e a leggere. Inizia così un viaggio meraviglioso quanto faticoso nell'umano personale e collettivo. L'ancora incompiuto viaggio dalla solitudine eremitica alla relazione verbale e scritta con l'altro fa inciampare Octavio in un errore maldestro e lo costringe alla fuga. Inizia qui un percorso di crescita attraverso l'impervia geografia venezuelana e l'ancora più impervia desolazione umana.
Un romanzo di formazione, spesso onirico e surreale, il percorso di un uomo in se stesso e una riflessione di come il linguaggio, la parola scritta e detta, segnino una evoluzione di crescita affettiva e relazione, un appiglio a un mondo spesso ostico.

Romanzo di esordio di Miguel Bonnefoy, in Francia ha riscontrato moltissimo successo e ora anche in Italia, complice anche una scrittura fluida e a tinte forti, dove la lingua si fa densa di stratificazioni. Le radici di questo romanzo si posso scorgere nel realismo magico sudamericano ma intessute con l'asciuttezza dei romanzieri francesi contemporanei.
“Il meraviglioso viaggio di Octavo” è un romanzo forte e commovente, ha quella tenerezza che prende di fronte alla tenacia di andare avanti nella crescita, nonostante tutto.

“Il meraviglioso viaggio di Octavio”
di Miguel Bonnefoy
66thand2nd,
pagg. 114,
Euro 16

© Riproduzione riservata