Domenica

Calendart

ARTE

Calendart

Ajaccio
A Palais Fresch – Musée des Beaux Arts (50, rue Fesch; musee-fesch.com) fino al 3 ottobre Bacchanales Modernes! Le nu, l’ivresse et la danse dans l’art français du XIXe siècle; oltre 100 capolavori dell’800 francese, da Gérome a Delacroix, da Rodin alle scenografie dei Balletti russi, illustrano la figura delle sacerdotesse di Bacco.

Ascoli Piceno
La Fondazione Malaspina (Corso Mazzini 224; www.fondazionemalaspina.com) - nuova piattaforma sulla fotografia contemporanea – ospita fino al 25 settembre Qualsiasità (da una citazione di Cesare Zavattini). Esposte 80 immagini realizzate dal 1984 a oggi dai fotografi Guidi, Ballardini, Fabbri, Frantini, Nostri, Galvani e Neri, in un lungo racconto della provincia romagnola, tra Cesena e Ravenna.

Luvigliano di Torreglia (Pd)
A Villa dei Vescovi (Via dei Vescovi 4; www.visitfai.it) del FAI fino al 1 settembre - da mercoledì a domenica - GLASS. Arte del vetro oggi; oltre 100 vetri d’autore selezionati da Jean Blanchaert, prodotti nella zona di Murano e firmati da rinomati artisti e designer italiani e internazionali, da Tadao Ando ad Andrea Zilio.

Venezia
Al Museo Civico di Storia Naturale (1750, Salita Fontego; msn.visitmuve.it) fino al 21 agosto I Dogon. Tra cielo e terra; maschere, statue, collane, bronzi e oggetti rituali di questa misteriosa popolazione del Mali provenienti dalla collezione di Umberto Knycz, fotografo ed esploratore.

© Riproduzione riservata