calendart /estero

Alla Fondazione Beyeler
(Baselstrasse 101 - Rihen; www.fondationbeyeler.ch) fino al 1° gennaio 2017 Roni Horn. The
selected gifts
; 67 fotografie dal 1974 al 2015 dell’artista newyorkese, classe 1955, che immortala in dimensioni reali gli oggetti a lei più cari: libri, lettere d’amore, disegni, foto di amici, l’uovo fossile di un dinosauro, un cigno farcito, per un inedito autoritratto.

Alla Gemäldegalerie (Matthäikirchplatz; www.smb.museum.com) fino al 30 ottobre El Siglo de Oro: l’età di Velazquez; affondo sull’arte spagnola del XVII secolo con una cinquantina di dipinti delle collezioni del museo e altri 100 capolavori in prestito da tutto il mondo.

All’Institut du Monde Arabe (1 Rue des Fossés Saint-Bernard; www.imarabe.org) fino al 25 settembre Giardino d’Oriente. Dall’Alhambra al Taj Mahal; ideato dall’architetto paesaggista Michel Péna, il giardino di 2mila metri quadrati e 120 varietà di piante è il punto forte della mostra che all’interno racconta con documenti, foto e opere d’arte la storia del giardino orientale, luogo del potere dal XII secolo in poi.

Nell’anfiteatro progettato negli anni 60 da Paolo Soleri si svolge fino all’8 gennaio 2017 la seconda edizione della rinnovata Biennale d’arte SITElines, rassegna del New Mexico lanciata nel 1995 e ora attenta in particolare alle realtà indigene del Nord America. In mostra lavori di 35 artisti provenienti da 11 Nazioni Usa.

© Riproduzione riservata