Calendart

Fino al 4 settembre a Palazzo Reale (Piazza Duomo 12; www.palazzorealemilano.it) Immagini sensibili, retro-prospettiva del gruppo Studio Azzurro che da 35 anni sperimenta il linguaggio delle nuove tecnologie.

Ai Giardini di Castel Trauttmansdorff (Via S. Valentino 51/A; www.trauttmansdorff.it) la mostra Il Giardino degli innamorati si ispira all’imperatrice Sissi con percorsi tra rose e sculture di Aron Demetz, classe 1972.

Alla Galleria civica in Palazzina dei Giardini (Corso Canalgrande 103; www.galleriacivicadimodena.it) fino al 18 settembre 1984, Evoluzione e rigenerazione del writing; panoramica sull’arte di strada con interventi di Taps & Moses, Olivier Kosta-Thefaine, PAL Crew e altri.

Alla Fondazione Vittorio Leonesio (Frazione Mura, in via G. Palazzi 15; leonesiarte@gmail.com) fino al 25 settembre Mater Dei. Da mistero rivelato a maternità come essenza. L’esposizione anticipa l’XI edizione di Meccaniche della Meraviglia - che quest'anno si svolgerà in quattro sedi storiche di Brescia – con opere di 30 autori contemporanei dedicate alla Madre di Dio.

Al MACRO (Via Nizza 138; www.museomacro.org) fino al 27 novembre Roma Pop City 60-67; oltre 100 opere fra dipinti, sculture, fotografie, installazioni, film d’artista e documentari dedicati alla Roma degli anni ’60, rivissuta nell’immaginario visivo degli artisti della Scuola di iazza del Popolo.

© Riproduzione riservata