Incanti e gallerie

Le Italian Sale tornano per la 16° volta da Christie’s (8, King Street; www.christies.com) che il 6 ottobre propone 39 opere d’arte italiana delle star più richieste del XX secolo come Lucio Fontana, Enrico Castellani, Alighiero Boetti e i maestri dell’Arte povera. Di Pino Pascali si segnala Coda di delfino, proveniente dalla collezione Franchetti di Roma e dalla Durant-Dessert di Parigi, stimata 1,5 - 2 milioni di sterline. In asta pure un’eccellente selezione di nomi emergenti, da Ettore Spalletti a Carol Rama, con opere mai andate in asta.

Per il 18° anno consecutivo anche Sotheby’s (34-35 New Bond Street; www.sothebys.com) propone l’arte italiana del secondo ’900; il 7 ottobre passano 47 opere tra cui Rosso Plastica 5 di Alberto Burri del 1962, quotata 4 - 6 milioni di sterline, già appartenuta a Johnny Dorelli. Da tenere d’occhio Forager for Plankton di Salvatore Scarpitta, stimata 1-1.5 milioni di sterline e un nucleo proveniente dalla collezione di Paolo e Alida Giuli di Lecco.

Fino al 9 ottobre 35° edizione il Mercanteinfiera d’autunno (Viale delle Esposizioni 393A; www.mercanteinfiera.it) con oggetti d’antiquariato e di modernariato. Tra gli eventi si segnalano Le muse in scena: velari e fondali scenografici del XX secolo per il Teatro di Maria Luigia; Segreti di regine e regine di segreti in collaborazione con il Palazzo Reale di Genova e le fotografie di Sarah Moon.

© Riproduzione riservata