Domenica

Smonta e allena il tuo pensiero!

scientificamente

Smonta e allena il tuo pensiero!

Intelligenze multiple? «Qualche decennio fa, lo psicologo americano Howard Gardner ha spiegato che l’essere umano non è dotato di una sola intelligenza, ma ne possiede diverse e in relazione tra loro». Questo è un brano del testo relativo all’immagine pubblicata   a fianco, tratta dal libro «Pensa come Leonardo Da Vinci» 
Intelligenze multiple? «Qualche decennio fa, lo psicologo americano Howard Gardner ha spiegato che l’essere umano non è dotato di una sola intelligenza, ma ne possiede diverse e in relazione tra loro». Questo è un brano del testo relativo all’immagine pubblicata a fianco, tratta dal libro «Pensa come Leonardo Da Vinci» 

«Da un errore nasce sempre una nuova idea», scriveva Leonardo Da Vinci, suggerendo così una risposta creativa e forse un pò impertinente, da poter dare all’insegnante, quando sottolinea l’errore come un nemico da combattere. «Chi poca pensa molto erra», aggiungeva sempre Leonardo per ricordarci che, benché l’errore sia e debba essere considerato occasione di apprendimento, il cervello va allenato correttamente, per poter meglio pensare. Ebbene sì, come ogni muscolo del nostro corpo, il cervello può e deve essere allenato. Il programma non prevede flessioni o giri di corsa, ma uno Sketchcodex, un taccuino su cui disegnare (il cervello ama le immagini) e annotare idee, curiosità e riflessioni, per poi iniziare a porsi le sei domande base necessarie ad ogni esplorazione, compresa quella dentro il nostro pensiero. Pensa come Leonardo non è un libro che spiega un argomento o racconta una storia, ma è un percorso tra narrazione e giochi, necessario a chi pensa che geni non solo si nasca, ma si possa diventare.

Se anche tu credi che “nessuno nasce imparato”, allora ti piacerà vedere l’illustrazione di Ignazio Fulghesu che mostra come il cervello sia diviso in due emisferi, destro e sinistro, che sebbene siano fratelli gemelli, ospitano e dirigono ognuno funzioni diverse. Vuoi iniziare questo viaggio? Al cuore e alla mente della vera curiosità? Quella che ti permetterà, da oggi e per tutti gli anni che puoi immaginare, di tenere accesa, illuminata e viva la fiamma del pensiero. Tutti i cervelli tracciano delle strade nel mondo, ma quelli curiosi le rendono eterne. Leonardo prima di pensare guardava, osservava e si interrogava, unendo pensiero con esperienza, teoria con pratica. Quando siamo incuriositi da qualcosa, si attivano le parti del cervello che regolano e controllano il piacere e la ricompensa. Il circuito del piacere ci spinge naturalmente a fare quello che ci offre gratificazione, rilasciando una sostanza, la dopamina, che non solo dona una bella sensazione di benessere, ma influisce su motivazione, concentrazione, attenzione e memoria.

Pensa e prova: ricordi meglio una noiosa lezione di scienze o una divertente lezione di scienze? Sei uno di quei bambini che vogliono sapere il perché di tutte le cose? Quelli che smontano di nascosto ogni oggetto per sapere come è fatto? Allora puoi cominciare la tua esplorazione con il libro allena-mente Pensa come Leonardo, in cui l’oggetto smontato è l’unico indispensabile per smontare e rimontare ogni cosa dentro e fuori di noi. Anche se il genio di Leonardo era uno di quelli per cui conta più la domanda che la risposta, avrai immaginato di quale oggetto stiamo parlando: il pensiero! Per il celebre detective Sherlock Holmes invece, anche le risposte avevano - eccome! - la loro importanza. Scoprire l’identità dell’assassino non è certo secondario, ma ancor più avvincente è comprendere come arrivare alla soluzione, per poter pronunciare soddisfatti, insieme a lui: «Elementare Watson!»”. Questa semplice frase, “elementare” appunto, è quella necessaria a costruire una immagine di sé stessi come persone capaci. Un atteggiamento mentale positivo sì che rilascia molta dopamina! Il metodo investigativo di Sherlock Holmes è stato analizzato e studiato, e ora, per la prima volta anche tu, con appropriati accorgimenti, suggerimenti, giochi e esercizi, potrai allenarti e divertirti nell’arte della giusta domanda e, possibilmente, della risposta corretta! Con Pensa come Sherlock Holmes scoprirai già nelle prime pagine una tecnica preziosa che utilizza ogni campione, anche sportivo: la visualizzazione. E con questa stupirai, e anche molto, parecchi adulti che ancora non sanno che la memoria si allena, in particolare attraverso le immagini. Per dirla alla Sherlock: «Come può un investigatore eliminare l’impossibile?»; semplice forse, ma non facile, se non eserciti l’immaginazione, la capacità di vedere con la mente qualcosa che è accaduto, ricostruire la scena del crimine per scoprire la verità, celata dietro ad un dettaglio. E allora... «eliminato l’impossibile, ciò che resta, per improbabile che sia, deve essere la verità». Alla fine di questi due viaggi magnificamente illustrati nel pensiero induttivo e deduttivo di Leonardo e del celebre personaggio letterario inventato da Arthur Conan Doyle, non ci resterà che domandarci dove ancora ci porteranno i pensieri audaci dei cervelli molto allenati di Carlo Carzan e Sonia Scalco, amici di molti bambini, nonché menti nascoste e scriventi di questi due libri da sfogliare rigorosamente insieme.

© Riproduzione riservata