Domenica

Torino si presenta e fa già il pienone. Ecco i dodici finalisti dello…

  • Abbonati
  • Accedi
verso il Salone del Libro

Torino si presenta e fa già il pienone. Ecco i dodici finalisti dello Strega

  • –di

«Abbiamo fatto tutto il nostro dovere. E credo che l'abbiamo fatto con spirito di unità, di concordia e per il bene del Paese». Cita Aldo Moro, Massimo Bray presidente della Cabina di regia che organizza il Salone del Libro di Torino, per presentare oggi l’edizione di quest’anno in programma dal 10 al 14 maggio. Bray ha ricordato le parole dello statista democristiano per dire che «per far ripartire questo Paese bisogna ricominciare da qui, dalla fiducia nelle relazioni, dalla volontà di vincere le grandi sfide. Proprio come faceva Aldo Moro, che ha sempre investito in questo».
Un programma che si annuncia «è il più ricco di sempre», ha affermato Nicola Lagioia, che della buchmesse è il direttore artistico, ricordando il sold out degli spazi, con un'occupazione che rispetto allo scorso anno è aumentata del 28%. «Sarà una edizione straordinaria, di grande ricchezza, con un tema “Un giorno, tutto questo”, che vuole aiutare tutti noi a guardare il futuro».

Salone del libro di Torino, arriva il premio Strega europeo

«Senza una grande volontà di guardare al futuro di questo straordinario evento culturale italiano e un clima di fiducia reciproca - ha proseguito Lagioia -, non sarebbe stato possibile fare nulla di tutto questo», sottolinea Lagioia. Ad aprire l’edizione sarà una lectio magistralis sull'Europa dello scrittore Javier Cercas.

La dozzina dello Strega
Sempre oggi sono stati annunciati i 12 candidati al Premio Strega 2018 scelti tra le 41 opere segnalate: la dozzina in corsa è stata annunciata a Roma. La cinquina sarà votata alla Fondazione Bellonci il 13 giugno. Il vincitore il 5 luglio al Ninfeo di Villa Giulia, a Roma. Sono: Marco Balzano, Resto qui (Einaudi); Carlo Carabba, Come un giovane uomo (Marsilio); Carlo D'Amicis, Il gioco (Mondadori); Silvia Ferreri, La madre di Eva (NEO Edizioni); Helena Janeczek, La ragazza con la Leica (Guanda); Lia Levi, Questa sera è già domani (Edizioni E/O); Elvis Malaj, Dal tuo terrazzo si vede casa mia (Racconti Edizioni); Francesca Melandri, Sangue giusto (Rizzoli); Angela Nanetti, Il figlio prediletto (Neri Pozza); Sandra Petrignani, La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg (Neri Pozza); Andrea Pomella, Anni luce (ADD Editore); Yari Selvetella, Le stanze dell'addio (Bompiani).

© Riproduzione riservata