Domenica

Pearl Jam, l’eterno ritorno del grunge

  • Abbonati
  • Accedi
Musica dal vivo

Pearl Jam, l’eterno ritorno del grunge

Eddie Vedder, front leader dei Pearl Jam che tornano in Italia con tre date (Afp)
Eddie Vedder, front leader dei Pearl Jam che tornano in Italia con tre date (Afp)

Volete il rock? Ne avrete eccome: l’estate 2018 è pronta a offrirvelo in dosi massicce. E di pregiatissima qualità: A cominciare dai Pearl Jam, punta di diamante e insieme ultimi grandi testimoni della stagione aurea del grunge. Eddie Vedder e compagnia non hanno perso il vizio di girare il mondo in tour: li vedremo il 22 giugno agli «I-Days di Milano» a dividere il palco con gli Stereophonics, il 24 allo Stadio Euganeo di Padova e il 26 all’Olimpico di Roma. Chi è di gusti più classici e ha come riferimento gli anni Settanta, risponderà presente al ritorno dei Queen + Adam Lambert .
Appuntamento al Forum di Assago il 25 giugno. Lambert non è Freddie, ok, nessuno potrebbe esserlo al suo posto, ma accanto a Brian May e Roger Taylor regge bene la scena. E pochi al mondo ci riuscirebbero. Provare per credere.

La chitarra di Jeff Beck
Sempre per amore di classicità, i (pochi) «guitar hero» che sono ancora vivi e lottano assieme a noi meritano devozione assoluta. Nel novero rientra sicuramente Jeff Beck, di rotta sull’Anfiteatro del Vittoriale di Gardone di Riviera (23 giugno), al Teatro Romano di Ostia Antica (24 giugno) e alla Palazzina di Caccia di Stupinigi a Nichelino (25 giugno). Se non vi dispiacciono le atmostere noisey, occhio ai Queens of the Stone Age, tornati a stupire l’anno scorso con il bell’album Villains: saranno al Lucca Summer Festival (23 giugno), e agli «I-Days» (24 giugno) con gli Offspring. La vostra animaccia punk difficilmente si lascerà sfuggire i Nofx, pronti a scaldare il pubblico del Circolo Magnolia di Segrate giovedì 28 giugno. Sul versante indie (quello bello, quello americano), gli Eels tornano finalmente live in Italia sabato 23 giugno alla Rocca Malatestiana di Cesena nell’ambito della rassegna «Acieloaperto».

Debutta «Cittadella Music Festival»
Ce n’è anche per i palati più raffinati. Dal 21 al 23 giugno Parma ospita «Cittadella Music Festival», nuova manifestazione di carattere internazionale in una location d’eccezione, la Cittadella, fortezza storica immersa nel verde nel cuore della città. In programma ospiti del calibro del maestro Ennio Morricone, Lauryn Hill ( unica data italiana del tour mondiale che celebra i 20 anni dell’uscita di The Myseducation of Lauryn Hill) e poi ancora Apparat, 2manydjs, Digitalism. L’estate porta in dote pure una dose bella generosa di psichedelia. Con i Dream Syndicate, una delle principali band della scena Paisley Underground, grazie ad album decisivi come Medicine Show del 1984: suonano a Bologna per «Botanique» (25 giugno), al Teatro Conchiglia di Sestri Levante (26 giugno), all’Anfiteatro del Vittoriale di Gardone Riviera (27 giugno), al Monk di Roma (28 giugno) e al Conservatorio Cimarosa di Avellino (29 giugno). In ultimo Steven Wilson, già leader della band neo progressive dei Procupine Tree, diviso tra il Teatro Romano di Verona (25 giugno) e la Palazzina di Caccia di Stupinigi (16 giugno).

© Riproduzione riservata