Domenica

Da Beyoncé a Roger Waters: si scalda l’estate dei concerti

  • Abbonati
  • Accedi
Musica dal vivo

Da Beyoncé a Roger Waters: si scalda l’estate dei concerti

Beyoncé e Jay-Z, coppia milionaria del pop di scena a San Siro di Milano e all’Olimpico di Roma (Afp)
Beyoncé e Jay-Z, coppia milionaria del pop di scena a San Siro di Milano e all’Olimpico di Roma (Afp)

Il meglio del pop mondiale con la coppia Beyoncé-Jay-Z, la storia del rock messa in fila con Roger Waters, leader dei Pink Floyd, Ringo Starr, batterista dei Beatles, i Deep Purple e la superband Hollywood Vampires. La superstar bianca del rap Eminem per la prima volta in Italia, l’eredità grunge degli Alice in Chains poi rock e sperimentazioni tra Gorillaz e Franz Ferdinand. Tanta, davvero tantissima roba in quella che si candida a essere la settimana della musica dal vivo più ricca dell’anno con appuntamenti di primo piano da un capo all’altro del Paese.

Beyoncé e Jay-Z, la coppia dei record
Partiamo con la coppia più celebre e celebrata del music business globale. Lei è una performer prodigiosa, a prescindere da se siate o meno frequentatori del circuito mainstream. Fa fede Lemonade, ultima fatica discografica datata 2016. Lui è un peso massimo del rap, 13 album all’attivo, fino a 4:44 (2017). Sono marito e moglie e girano il mondo con l’«On the Run II Tour». Due tappe italiane per loro, il 6 luglio allo Stadio San Siro di Milano e l’8 all’Olimpico di Roma. Ancora in territorio rap si segnala il debutto italiano di Eminem: il suo «Revival Tour» sabato 7 luglio tocca l’Area Expo di Milano. Prima volta assoluta dal vivo qui da noi.

Waters, Ringo e i Deep Purple
Se vi nutrite di rock classico, avrete soltanto l’imbarazzo della scelta. Il popolo floydiano per esempio aspetta da quasi un anno il vate Roger Waters che, dopo i sold out indoor della scorsa primavera, porterà su suolo italico la maxi produzione del tour «Us+Them» che si è vista per la prima volta due anni fa in occasione del Desert Trip di Coachella. Appuntamento alle mura storiche di Lucca l’11 luglio per il «Lucca Summer Festival» e al Circo Massimo per il «Rock in Roma» il 14 luglio. Sempre da Lucca (8 luglio) parte il tour italiano dell’ex Beatle Ringo Starr con la sua All Starr Band, stavolta comprendente il chitarrista dei Toto Steve Lukather. Tappe successive a Marostica (9 luglio) e all’Auditorium di Roma (11 luglio). Se amate il «genere» superband, occhio agli Hollywood Vampires, roba da buongustai appassionati insieme di cinema e musica: canta Alice Cooper, maestro indiscusso del Grand Guignol rock and roll, alle chitarre il virtuoso degli Aerosmith Joe Perry e Johnny Depp, attore feticcio di Tim Burton. Punto di riferimento storico per l’hard & heavy sono i britannici Deep Purple che, 50 anni e 20 album dopo, non hanno ancora perso il vizio (l’ultima fatica discografica, Infinite, risale all’anno scorso). Suoneranno il 9 luglio all’Arena di Verona. Se siete affezionati alle radici folk del rock americano, considerate che a tre anni dal suo show milanese, torna in Italia il songwriter americano John Hiatt. L’appuntamento è martedì 10 luglio al Chiari Blues Festival.

Prima volta dei Gorillaz
E non si fermano qui le incursioni in territorio rock del cartellone degli eventi live. Prima assoluta sullo Stivale anche per i Gorillaz, band virtuale fondata dal leader dei Blur Damon Albarn che ha appena dato alle stampe The Now Now, il proprio sesto album in studio contrassegnato da un ritorno alla melodia. Saranno tra le attrazioni di punta del «Lucca Summer Festival» giovedì 12 luglio. I nostalgici della stagione grunge avranno pane per i loro denti con gli Alice in Chains, band caposcuola del genere che martedì 10 luglio suonerà all’Ippodromo del Galoppo di Milano. In giro per l’Italia anche la canadese Alanis Morrisette, signora del rock easy listening anni Novanta: tre date ad Auditorium di Roma (9 luglio), Pistoia Blues (10 luglio) e Ippodromo di Milano (25 luglio).

Il tempo dei Jamiroquai
Anni Novanta epoca di grandi soddisfazioni anche per l’acid jazz dei Jamiroquai, di scena il 10 luglia a Mantova, in pazza Sordello. Per i fedelissimi del sound di Glasgow, riecco i Franz Ferdinand, reduci dalla pubblicazione di Always Ascending, l’album del ritorno dopo cinque anni di silenzio. Li vedremo prima all’Auditorium di Roma (10 luglio) con i Mogwai, poi all’Anfiteatro del Vittoriale di Gardone Riviera (11 luglio). Pop, rock e melodia con James Blunt, diviso tra il Porto Antico di Genova (10 luglio), il Gran Teatro Geox di Padova (11 luglio), Pistoia Blues (13 luglio), Carpi Summer Fest (16 luglio) e Auditorium di Roma (17 luglio) con «The Afterlove Tour». In ultimo, suggestioni Southern con i Calexico che si esibiranno il 12 luglio alla Corte degli Agostiniani di Rimini, all’anfiteatro del Museo Pecci di Prato (13 luglio), all’Auditorium Horszowski di Monforte d’Alba (14 luglio) e al Carroponte di Sesto San Giovanni (15 luglio).

© Riproduzione riservata