House Ad
House Ad
 

Economia Gli economisti

Quell'eterna battaglia tra stati e governo federale cavalcata dai conservatori Usa

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 28 gennaio 2011 alle ore 17:55.

I conservatori sono convinti che l'Agenzia per la protezione ambientale (Epa) si intrometta negli affari del Texas. La battaglia sulle norme anti-inquinamento va avanti da anni e ora lo stato ha deciso di citare in giudizio l'Epa accusandola di abuso di potere. Secondo il governo texano, costringere lo stato ad adottare regole più rigide sulle emissioni comporterebbe la perdita di posti di lavoro, con tutte le nefaste conseguenze economiche del caso. Alla fine dell'anno scorso, l'Epa ha annunciato che avrebbe rilasciato le autorizzazioni per i gas serra in Texas, poiché lo stato si rifiuta di provvedervi.

Il 10 gennaio, in un'intervista radiofonica, uno spavaldo Greg Abbott, ministro della giustizia del Texas, si è dichiarato totalmente contrario alla regolamentazione federale delle emissioni di anidride carbonica: «Sembra il massimo della follia burocratica lasciare che sia l'Epa a regolamentare qualcosa che viene emesso da tutti gli organismi viventi». Joe Romm, fisico e responsabile del blog Climate Progress, che si occupa di scienza e clima, si è divertito un po' alle spalle di Abbott, scrivendo il 17 gennaio che «certo, le emissioni di anidride carbonica prodotte dagli organismi viventi non sbilanciano orribilmente il ciclo del carbonio, ma quelle industriali sì».

Parlando della "farsa del Texas", Romm ha sottolineato scherzosamente che, secondo il ragionamento di Abbott, bisognerebbe adottare un atteggiamento altrettanto lassista in materia di regolamentazione fognaria. In effetti, vi è stata un'epoca in cui i conservatori sostenevano che non si dovesse fare assolutamente nulla a proposito delle acque di scarico di qualsivoglia natura. Negli anni fino alla Grande puzza del 1858, quando un'estate particolarmente calda e l'odore nauseabondo dei rifiuti abbandonati in strada convinsero finalmente il governo britannico a costruire un sistema fognario a Londra, l'Economist si era sempre schierato contro un'idea così balzana. In un articolo del 1848 si affermava che «la sofferenza e la cattiveria sono moniti della natura; non è possibile liberarsene. E la smania di carità con cui si è tentato di bandirli dal mondo per legge... ha sempre prodotto più danni che benefici».

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Economist | Francesca Marchei | Greg Abbott | Joe Romm | Mike Lee | Sanità | Stati Uniti d'America

 

Come dire, in gergo contemporaneo: son cose che succedono.
Una mentalità analoga sopravvive tuttora negli Stati Uniti, non solo fra i funzionari statali del Texas, ma anche fra i politici del Congresso secondo i quali l'invadente governo federale non ha alcun diritto di bandire, per esempio, il lavoro minorile.

Il senatore repubblicano dello Utah Mike Lee ha pubblicato su Youtube il video di un suo intervento in cui spiega che «per quanto il lavoro minorile sia deprecabile e da abbandonare, è una materia di competenza dei legislatori statali e non dei membri del Congresso».
Data la direzione che stanno prendendo gli Stati Uniti, non mi stupirebbe se il movimento anti-fogne riprendesse vigore, né sarei sorpreso di vedere qualche rappresentante eletto, anche fra quelli più accorti, tapparsi il naso e seguire la corrente.

Traduzione di Francesca Marchei

Shopping24

Da non perdere

Per l'Italia la carta del mondo

Mentre la crisi reale morde più crudelmente, mentre i mercati finanziari saggiano possibili

In Europa la carta «interna»

Batti e ribatti sui nudi sacrifici degli altri, sull'algido rigore senza paracadute e prima o poi

La commedia di Bruxelles

Al Parlamento europeo è andato in scena il terzo atto di una commedia dal titolo: Regole per le

Guarguaglini: ecco le mie verità

«Ho sempre detto che ero innocente, le conclusioni delle indagini lo dimostrano: nell'archiviazione

Una redistribuzione di buon senso

Arrivano dal ministero della Giustizia le nuove piante organiche dei tribunali. Un intervento

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da