House Ad
House Ad
 

Economia Gli economisti

Destra discriminata nel mondo accademico? Inverosimile

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 18 febbraio 2011 alle ore 19:41.

Le idee non sono la stessa cosa della razza. Eppure di tanto in tanto negli Stati Uniti si sente qualcuno che tratta le differenze ideologiche come qualcosa di comparabile alla discriminazione razziale.
Il 27 gennaio, in un convegno in Texas della Società per la psicologia sociale e della personalità, il tema della scarsa presenza di professori di destra nel mondo universitario è emerso durante l'intervento dello psicologo sociale Jonathan Haidt, dell'Università della Virginia.

Secondo l'articolo di John Tierney sul New York Times, il dottor Haidt ha fatto notare che secondo i sondaggi il 40 per cento degli americani si autodefinisce «conservatore», contro un 20 per cento che si autodefinisce «progressista». Al contrario, da un sondaggio condotto al convegno, l'80 per cento dei mille psicologi presenti si autodefiniva «progressista».

Haidt ha sottolineato che gli studiosi di destra sono una rarità nel mondo accademico, ma che questo fatto non viene attribuito alla discriminazione. «In qualunque parte del mondo, se uno psicologo sociale riscontra che le donne o le minoranze sono sottorappresentate nella misura di uno a due o di uno a tre, la prima spiegazione che viene in mente è la discriminazione», dice. «Ma quando riscontriamo che tra noi c'è una sottorappresentazione degli studiosi di destra nella misura di uno a cento, improvvisamente tutti trovano facilmente spiegazioni alternative».

È un'analogia terrificante. E non soltanto perché la gente può scegliere la propria ideologia politica, ma non può scegliere la propria razza. L'ideologia definisce il modo di vedere il mondo di un individuo e il posto che occupa in esso, e questo a sua volta condiziona in modo diretto la scelta della professione.
Per fare un esempio, l'anno scorso il Navy Times ha fatto un sondaggio e ha scoperto che gli ufficiali delle forze armate complessivamente sono molto più a destra della popolazione in generale. Ma non per questo qualche commentatore ha gridato alla discriminazione e ha preteso che venga corretto questo squilibrio.

È assolutamente ridicolo andare a verificare se c'è parità di rappresentanza in settori scientifici dove l'oggetto di studio sono proprio quegli argomenti su cui la politica si divide. I sondaggi mostrano che la maggioranza dei biologi, dei fisici e dei chimici è di sinistra. È per discriminazione o perché gli scienziati tendono a rifiutare uno schieramento politico che nega i cambiamenti climatici ed è in gran parte ostile alla teoria dell'evoluzione?

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Fabio Galimberti | Forze Armate | John Tierney | Jonathan Haidt | Politica | Stati Uniti d'America |

 

Non voglio dire che il pregiudizio politico sia assente dal mondo accademico, ma che non è a senso unico.

È facilmente immaginabile che uno studioso di destra abbia vita difficile in certe scienze sociali, ma nel campo dell'economia il pregiudizio con cui deve fare i conti uno studioso quando sottopone un saggio a una delle principali riviste di settore non è certo un pregiudizio antiliberista, al contrario. Fare la conta è il modo più insulso per valutare l'esistenza di un pregiudizio.

(Traduzione di Fabio Galimberti)

Shopping24

Da non perdere

Per l'Italia la carta del mondo

Mentre la crisi reale morde più crudelmente, mentre i mercati finanziari saggiano possibili

In Europa la carta «interna»

Batti e ribatti sui nudi sacrifici degli altri, sull'algido rigore senza paracadute e prima o poi

La commedia di Bruxelles

Al Parlamento europeo è andato in scena il terzo atto di una commedia dal titolo: Regole per le

Guarguaglini: ecco le mie verità

«Ho sempre detto che ero innocente, le conclusioni delle indagini lo dimostrano: nell'archiviazione

Una redistribuzione di buon senso

Arrivano dal ministero della Giustizia le nuove piante organiche dei tribunali. Un intervento

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da