Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 18 luglio 2011 alle ore 17:45.

My24

Se fosse un gioco, sarebbe simile a "Lascia o raddoppia": il bottone da premere ogni volta, però, non appare su un tavolo, ma è disegnato in una pagina web. Una piattaforma informatica appena varata, "Madai", progetta di cambiare l'esperienza degli utenti. Ad esempio, una persona vuole acquistare un iPad2 nella vetrina di un negozio su internet: ottiene una riduzione del prezzo dopo aver risposto alle prime domande di un sondaggio, spuntando le caselle con un "sì" o con un "no".

Poi decide di continuare con il questionario e schiaccia il bottone "riduci il prezzo": conquista un'ulteriore abbassamento della cifra finale da pagare. Anzi, lo sconto aumenta di valore se anche altre persone in quel momento sono impegnate a barrare le crocette del medesimo elenco di quesiti. Diventa un percorso a tappe: alla fine l'utente può decidere di acquistare l'iPad2 e risparmiare sulla transazione. È un meccanismo flessibile di collaborazione con gli utenti adatto anche a giochi e recensioni. Che ricompensa l'abitudine all'interazione acquisita dal pubblico online nei social network come Facebook. E aggiunge un premio finale, conquistato passo dopo passo.

A lanciare l'idea sono stati due professionisti italiani del settore hitech, supportati da investitori internazionali. "Madai" è operativa in altri quattro Stati (Gran Bretagna, Sudafrica, Francia, Spagna) e utilizza un'infrastruttura di cloud computing. Da settembre varerà un progetto per coinvolgere anche le organizzazioni non profit per valorizzare le attività di raccolta dei fondi e l'ecommerce solidale. La prima a sperimentare la piattaforma sarà una società impegnata nella ricerca di talenti.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi