Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 21 ottobre 2011 alle ore 15:07.

My24
Nessuna sorpresa: un nuovo scandalo alla News CorporationNessuna sorpresa: un nuovo scandalo alla News Corporation

Vedo che l'impero murdochiano si trova di fronte a un altro scandalo, questa volta a danno non dei lettori ma degli inserzionisti pubblicitari, attraverso cifre gonfiate sulla diffusione del giornale.

Così scrive Nick Davies sul Guardian del 12 ottobre: «Uno dei massimi dirigenti della News Corporation in Europa si è dimesso inseguito alle indagini del Guardian su un raggiro ai danni degli inserzionisti relativo alla diffusione del quotidiano più prestigioso del gruppo, il Wall Street Journal. Il Guardian ha trovato prove del trasferimento di denaro dal Wall Street Journal ad aziende europee per comprare segretamente migliaia di copie del quotidiano stesso a prezzi ultrascontati, gonfiando artificiosamente la diffusione agli occhi dei lettori e degli inserzionisti».

Incredibile. Però una cosa del genere ce la potevamo aspettare.

Dopo 11 anni che scrivo editoriali ho maturato un'idea: le persone sono complicate, i gruppi di persone meno. Gli individui spesso si comportano in modo contraddittorio: politici incorruttibili possono tradire il coniuge, politici furfanti possono condurre una vita personale irreprensibile. Ma i gruppi, come la cerchia ristretta di un uomo politico o il gruppo dirigente di un impero mediatico, tendono a comportarsi allo stesso modo su diversi fronti. Se hanno l'abitudine di mentire e imbrogliare in un campo, tendono a farlo anche in altri campi.

È per questo che capii subito che la banda di George W. Bush stava mettendo su una montatura per giustificare l'invasione dell'Iraq. Lo facevano già di regola per giustificare le loro politiche economiche preferite: bastava fare due conti per accorgersene. E il modo in cui portavano avanti le ragioni della guerra era identico al modo in cui portavano avanti le ragioni dei tagli alle tasse per i ricchi: una giustificazione sempre diversa per uno scopo sempre uguale. All'epoca ebbi parecchie seccature, per questo: la gente si indignava, chiedevano come osavo ipotizzare che il presidente potesse cercare di ingannare gli americani su questioni di sicurezza nazionale.

Beh, com'è finita lo sapete.

Lo stesso succede con le menzogne reiterate degli uomini di Murdoch sulla politica e l'economia: è gente che viola ogni normale regola di comportamento intercettando le telefonate altrui. Ma sugli inserzionisti dovrebbero cercare di reprimere le loro inclinazioni: che diamine, sulla verità e sulla giustizia ci si può passare sopra, ma qui si parla di affari!

È che proprio non riescono a farne a meno: questo è quello che sono e così è come sono fatti.

(Traduzione di Fabio Galimberti)

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi