Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 dicembre 2011 alle ore 12:32.

My24
Chi ha guadagnato dalle quotazioni di società hi-tech (Ansa)Chi ha guadagnato dalle quotazioni di società hi-tech (Ansa)

New Enterprise Associates è un nome poco noto fuori dalla cerchia delle società di venture capital che scommettono sulla quotazione di aziende hitech: lo sbarco sul listino di tre aziende ha portato nel suo portafoglio un valore di 2,5 miliardi di dollari al momento del debutto. Nella sua cassaforte custodisce, infatti, azioni di Fusion.io, specializzata nelle memorie nand, e di Boingo, un fornitore di accesso alla reti wifi. Aveva puntato anche su Groupon, la startup che ha introdotto i coupon acquistabili online in gruppo per ottenere sconti e promozioni.

Ma secondo la classifica di Business Insider non sono pochi i gruppi di venture capital a poter brindare. Il secondo posto sul podio spetta a Greylock Partners con 1,22 miliardi di dollari: aveva sostenuto lo sviluppo della webradio Pandora e del social network LinkedIn fino a trasformarli in punti di riferimento su internet. Sono stati investimenti di lunga durata: entrambe le aziende hanno seguito un lungo percorso di anni prima di trovare un modello di business adatto al web. Le loro principali fonti di ricavo sono la pubblicità e gli abbonamenti per servizi premium. In particolare, Greylock Partners è anche tra i pochi ad avere una quota in Facebook: merito dei contatti di Reid Hoffman, definito l' "uomo più connesso della Silicon Valley", l'area della California dove sono concentrate le aziende hitech. Medaglia di bronzo con 1,2 miliardi di dollari per un altro volto poco noto del venture capital, Apax Partners: aveva puntato su un sito web specializzato nel calcolo dei mutui, Bankrate, poco pubblicizzato fuori dagli Stati Uniti.

Non sono rimasti a guardare altri investitori. Sequoia Capital è un nome storico: ha seguito i primi passi, tra gli altri, di Apple e Google. Dall'arrivo sul listino di LinkedIn aveva in portafoglio 1,17 miliardi di dollari. E sostiene, passo dopo passo, un'altra startup attesa per il suo sbarco nella piazza affari di New York, Dropbox: fornisce spazio su internet per archiviare documenti. I riflettori sono concentrati adesso su Zynga, una software house di videogiochi: il suo debutto in borsa è previsto per la metà di dicembre.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi