Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 20 febbraio 2012 alle ore 14:37.

My24

Mark Zuckerberg è già oggi una figura molto influente (e non solo nell'industria tecnologica) e con un conto in banca da far invidia a praticamente tutti i suoi coetanei. Il fondatore e Ceo di Facebook potrebbe però presto esibire un'ulteriore dote, quella di essere in assoluto l'uomo più ricco del mondo considerando l'età. I conti in tasca all'ex rampollo di Harvard li ha fatti l'Economist, facendo leva sulle cifre calcolate da Forbes e sul possibile valore di capitalizzazione in Borsa del social network dopo la miliardaria Ipo (Initial public offering) di qualche settimana fa.

Per farla breve, Zuckerberg ha oggi al proprio attivo un patrimonio netto di circa 13,5 miliardi di dollari, che lo issa 52esimo posto nella classifica mondiale dei paperoni. Considerando però che dalla sua ha il 28,4% delle azioni di Facebook, ecco che il market cap che molti analisti prevedono si possa materializzare subito dopo lo sbarco a Wall Street porterebbero ulteriori 28,4 miliardi di dollari di liquidità a Zuckerberg. E per un giovane di 27 anni, i 28 li compirà il prossimo 14 maggio, parlare di cifre importanti è ovviamente molto di più di un eufemismo. Anche perché il Ceo di Facebook si assicura uno stipendio di 500mila dollari l'anno e una serie di bonus a lui spettanti di diritto alla fine di ogni esercizio in veste di cofondatore della compagnia.

Se la valutazione fatta dall'Economist si rivelerà corretta, e fermo restando la classifica dello scorso anno, Zuckerberg salirebbe da qui a qualche mese alla nona posizione assoluta e al primo posto nella graduatoria per età. Con l'invidiabile primato di essere l'uomo che più ha guadagnato – oltre un miliardo di dollari l'anno - in rapporto agli anni di vita.

Tanto per fare dei paragoni illustri, sia il fondatore di MicrosoftBill Gates che il numero uno di Oracle Larry Ellison sono sì meglio posizionati nella classifica di Forbes (rispettivamente al secondo e al sesto posto) ma hanno dovuto impiegare più tempo ad entrare nella prestigiosa top ten. E pure i creatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, fanno capolino nella lista sei super papero noie sono under 40. Ma Zuckerberg, a quanto sembra, ha i numeri per batteri tutti.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi