Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 febbraio 2012 alle ore 22:55.
L'ultima modifica è del 27 febbraio 2012 alle ore 19:25.

My24

Standard & Poor's ha tagliato in tarda serata il rating del debito della Grecia a livello di «default selettivo», prima volta per un Paese della zona euro. S&P's «ha abbassato il rating sui titoli a lungo termine e a breve termine, rispettivamente da 'CC' e 'C' a 'SD' (selective default)», ha dichiarato l'agenzia in un comunicato. Si tratta del gradino livello prima del default assoluto. Default selettivo per l'agenzia significa che «sono venute meno le garanzie su alcune obbligazioni» ma non ancora su tutte.

Il nuovo taglio del rating della Grecia deciso da Standard&Poor's «era atteso», e «tutte le sue conseguenze sono state anticipate» grazie alle decisioni prese dal Consiglio europeo e dall'Eurogruppo. Così il ministero delle finanze greco in una nota ha commentato la decisione dell'agenzia americana, sottolineando come «il downgrade non avrà alcun impatto sul settore bancario greco, vista la liquidità fornita dalla Banca centrale della Grecia e dall'Efsf», il Fondo salva-Stati europeo.

Sempre oggi S&P's ha rivisto al ribasso l'outlook sul fondo salva-Stati, lo European Financial Stability Facility (EFSF) a «negativo» da «in sviluppo». Allo stesso tempo l'agenzia di rating americana ha confermato il rating di lungo termine AA+ e quello di breve termine A-1+.

La decisione segue il downgrade operato il 13 gennaio dalla stessa S&P's dei rating di Francia e Austria, fino ad allora garantiti con rating di triplo A dello stesso Efsf. Il 16 gennaio infatti S&P aveva declassato il fondo salva-Stati di un gradino, dalla AAA alla AA+.

Proprio oggi Angela Merkel ha chiarito davanti al Bundestag che «il Governo tedesco non vede per ora la necessità di un dibattito per l'aumento del fondo Esm con il fondo Efsf». La cancelliera ha aggiunto che Berlino «è disposta a versare la propria quota nel fondo Esm più rapidamente di quanto previsto in origine. La premessa è che anche gli altri Stati membri ci seguano».

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi