Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 29 dicembre 2012 alle ore 12:53.

My24

Per capire cosa potrà accadere nel 2013 abbiamo raccolto le previsioni di Grazia Mirti, una studiosa che ha dedicato la propria vita all'astrologia finanziaria (pubblicando anche un testo per il Sole 24 Ore). Ai suoi seminari negli ultimi tempi non è raro incontrare operatori del mondo finanziario: la tentazione di voler capire i quadri astrali di indici e azioni diventa sempre più grande.

Movimenti significativi dei pianeti
Ecco i movimenti schematici dei pianeti nel corso dell'anno:
Plutone (240 anni la durata del suo percorso zodiacale) in Capricorno da fine 2008 vi resterà fino al 2024. Esprime la lotta per il potere internazionale e il cambiamento del modello di vita (ultimo passaggio in Capricorno dal 1762 al 1778, date preparatorie della rivoluzione francese…)
Nettuno (160 anni il suo percorso globale) è definitivamente installato nel suo domicilio zodiacale dei Pesci (ultimo passaggio nel segno tra il 1848 e il 1861… altro periodo di forti perturbazioni politiche).
Urano (84 anni la sua orbita) si trova ormai da tempo in Ariete e vi resterà fino al 2018. È nella stessa posizione del 1929 (84 anni fa…)
Saturno (29 anni e mezzo circa di percorso zodiacale) si trova in Scorpione dal 5 ottobre 2012. È piuttosto frenante nei confronti di economia e finanze.
Giove (12 anni per un intero tour dello zodiaco) si trova da tempo in Gemelli, sarà in Cancro da fine giugno 2013. Purtroppo per un lungo tragitto accompagnato da Lilith, la subdola Luna Nera: gli scandali finanziari non mancheranno nemmeno nel 2013!
Marte (2 anni per un'orbita totale) realizza i piani dei pianeti lenti, nel suo ruolo di direttore d'orchestra zodiacale. Inizia il 2013 in Acquario, sarà in Pesci tra febbraio e la prima metà di marzo, in Ariete tra fine marzo e aprile, in Toro tra fine aprile e maggio, in Gemelli tra giugno e luglio, in Cancro tra fine luglio e agosto, in Leone tra settembre e ottobre, in Vergine tra fine ottobre e i primi di dicembre, concludendo l'anno in Bilancia, segnalando fasi di forte pressing astrale.

Linee Guida per il 2013
La Carta del Cielo del Solstizio d'inverno 2012 (21 dicembre ore 12 e 13) domificata in Italia trova il suo punto debole nei rapporti internazionali (Mercurio e Venere in Nona Casa al conflitto di Giove e Lilith) ed esprime difficoltà nelle esportazioni. Saturno sulla cuspide dell'Ottava Casa conferma la crisi finanziaria in atto, Sole e Plutone al Medium Coeli la lotta politica a livello interno e internazionale per la conquista della leadership. Urano e Luna in Prima Casa lasciano intuire alti e bassi circa l'immagine del nostro paese e nuovi cambiamenti (anche violenti) in molteplici paesi (Nord Africa in generale ed Egitto in particolare).
Momenti di eccezionale concentrazione di energie planetarie: tra il 12 e il 24 marzo, quando Marte si congiungerà a Urano, contrastando Plutone e creando nuovo subbuglio nelle masse pronte a rivoluzionare schemi e poteri del passato. Mondo islamico e Giappone molto coinvolti.
Tra il 7 e il 21 luglio, quando Marte si opporrà a Plutone e sarà quadrato a Urano: potranno risentirne Stati Uniti, CEE, Euro.
Tra l'8 e il 31 dicembre, quando Marte si opporrà a Urano e sarà quadrato a Plutone: Cina al centro dell'attenzione, nuove vivaci questioni internazionali in ballo.

Andamento dei mercati
Intraprendente l'inizio dell'anno, con Marte molto amichevole dal Capricorno. Meno facile il periodo tra marzo e aprile, il momento clou dell'anno si ha in maggio, quando ai primi del mese Marte si opporrà pericolosamente a Saturno e più tardi, verso fine mese, transiterà sul Sole degli Stock Exchange trainanti, creando vivace interesse.
Alti e bassi in estate, con momenti complessi in settembre e ottobre (Dollaro in crisi). Fine anno difficile, con la medesima posizione di Marte all'epoca del crollo di Wall Street.

Piazza Affari
Molto pressante gennaio 2013, con Marte in transito sui numerosi pianeti della Borsa italiana, collocati in Acquario (6/2/1808), presagio di colpi di scena e attenzione costante. Alti e bassi primaverili, giugno intenso, freni a fine luglio e peggioramenti probabili tra fine agosto e l'inizio di ottobre.

Dollaro, euro
L'inizio dell'anno (specie febbraio) favorisce il dollaro, che attraversa fasi più critiche in maggio e più tardi a fine estate. L'euro attraversa il suo periodo più delicato nella seconda metà di luglio e a fine anno 2013.

Oro, diamanti
Decisamente più favorito il metallo aureo, rifugio da tempo di chi crede nell'incremento del suo valore con il trascorrere del tempo. Quotazioni stazionarie nei prime mesi dell'anno, forte ripresa intorno a maggio, massimi a fine estate e inizio autunno, fino a fine anno.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi