Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 marzo 2013 alle ore 16:39.

My24

A pochi chilometri di distanza dall'afosa atmosfera finanziaria di Cipro si respira tutt'altra aria. In Turchia infatti il mercato degli investimenti è in piena espansione e la società di ricerca Timetric prevede un aumento sostanziale dei patrimoni "ultra net-worth" turchi, con una crescita del 57% entro il 2017. Si tratta dei patrimoni depositati o investiti pari o superiori a 30 milioni di dollari, che al momento sono valutati in 259 miliardi di dollari.

Stesso trend di crescita è previsto per i patrimoni "high net worth" , compresi tra 1 e 10 milioni di dollari, già aumentati del 7,4% tra il 2007 e il 2012. Anche se la maggior parte di questi patrimoni si trova nella capitale economica di Istanbul (il 58%), la città di Bursa ha registrato negli ultimi mesila maggiore crescita, seguita dalla capitale Ankara e da Izmir. Per quanto riguarda le strategie di investimento, a partire dal 2007 gli investitori turchi hanno mostrato una maggiore propensione per investimenti conservativi, in particolare a reddito fisso. Nei prossimi anni invece si profila una inversione in direzione degli investimenti alternativi.

La maggior parte di questi patrimoni è detenuta da proprietari di aziende locali o multinazionali, in particolare attive nel settore automobilistico, tessile e dei servizi.
Questo bottino fa gola alle società di gestione internazionali, che nei prossimi mesi potrebbero fare rotta sulla Turchia per accompagnare le strategie di investimento in particolare data la turbolenza economica della regione mediterranea.

(reporter di Investment Europe)

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi