Finanza & Mercati

Bill Gates re dei «Paperoni» mondiali

In primo piano

Bill Gates re dei «Paperoni» mondiali

  • –Marco Valsania

NEW YORK

Il più ricco al mondo rimane Bill Gates, seduto sul suo patrimonio targato Microsoft da 75 miliardi di dollari (peraltro promesso in beneficienza). Alle sue spalle c'è lo spagnolo Arancio Ortega di Zara con 67 miliardi, che però conquista per la prima volta al secondo posto, seguito dall'Oracolo di Omaha Warren Buffett con 60,8 miliardi, dal magnate messicano delle telecomunicazioni in declino Carlos Slim Helu con 50 miliardi e dall'imperatore in ascesa del commercio elettronico Jeff Bezos di Amazon, forte di 45,2 miliardi. Il 31enne Mark Zuckerberg di Facebook giunge sesto con 44,6 miliardi. E proprio Zuckerberg ha vissuto l'anno migliore, arricchendosi di 11,2 miliardi, guadagnando dieci posizioni e entrando con Bezos per la prima volta tra i primi dieci.

La classifica dei super-ricchi compilata annualmente dalla rivista Forbes vede quale prima patria dei miliardari ancora gli Stati Uniti con 540, insidiati a distanza dalla Cina continentale con 251 (con Hong Kong che ne ha altri 69), dalla Germania con 120 e dalla Russia con 77. A conti fatti i miliardari nel mondo sono 1.810 miliardari - 16 in meno dal record dell'anno passato e tra loro solo 190 donne - con una ricchezza complessiva di 6.500 miliardi, limata di 570 miliardi. Anche i patrimoni medi sono calati per la prima volta in sei anni, di 300 milioni a 3,6 miliardi. E l'elenco completo contiene 198 volti nuovi e ne perde 221, mentre 892 si sono “impoveriti” e 501 arricchiti. Una volatilità frutto delle scosse sul petrolio, le valute e i mercati azionari.

Non mancano, tra i miliardari, 43 italiani. Maria Franca Fissolo, la vedova di Michele Ferrero, si impone al 30simo posto dall'alto di un patrimonio di 22,1 miliardi. Al 37esimo posto c'è Leonardo Del Vecchio, che vale 18,7 miliardi, mentre Stefano Pessina, che guida il colosso delle farmacie Walgreen Boots Alliance, è 62esimo con 13,4 miliardi. Massimiliano Landini Aleotti è 101esimo con 10,1 miliardi e al 188esimo posto troviamo Silvio Berlusconi con 6,2 miliardi.

NEW YORK

A seguire è 196esimo Giorgio Armani con 6,1 miliardi, 219esimi sono Augusto & Giorgio Perfetti con 5,7 miliardi, 477esimo Giuseppe De Longhi con 3,4 miliardi a parimerito con Paolo & Gianfelice Mario Rocca. La classifica continua: 495esimo si colloca Rosa Anna Magno Garavoglia con 3,3 miliardi, al 527esimo Renzo Rosso con 3,2 miliardi, al 612esimo i Benetton a parimerito con 2,8 miliardi, al 722esimo Bernardo Caprotti con 2,4 miliardi, al 771esimo Patrizio Bertelli e Miccia Prada entrambi con 2,3 miliardi. I Barilla sono a parimerito con 2 miliardi in 906esima posizione e così Ennio Doris. Con 1,9 miliardi è 959esimo Luigi Rovati, seguito con 1,8 miliardi, al 1.011esimo posto, da Mario Moretti Polegato. Alberto Bombassei, Francesco Gaetano Caltagirone e Diego Della Valle sono appaiati al 1.121esimo posto con 1,6 miliardi. Luigi Cremonini è 1.275esimo con 1,4 miliardi a parimerito con Pier Luigi Loro Piana, Massimo Moratti e Sandro Veronesi. Al 1.367esimo posto è Gustavo Denegri con 1,3 miliardi assieme a Domenico Dolce, Stefano Gabbana e Gian Marco Moratti, mentre Nicola e Paolo Bulgari sono appaiati al 1.477esimo posto con 1,2 miliardi assieme ad Andrea Della Valle. Infine al 1.577esimo posto è Remo Ruffini con 1,1 miliardi e al 1.694esimo posto Piero Ferrari con 1 miliardo a fianco di Alberto e Marina Prada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA