Finanza & Mercati

Veneto Banca, cda ad Atlante. «Pronta l’alleanza con…

  • Abbonati
  • Accedi
CREDITO

Veneto Banca, cda ad Atlante. «Pronta l’alleanza con Vicenza»

Ai (pochi) soci di Veneto Banca presenti sono bastate tre ore per eleggere il terzo consiglio e il quarto presidente in un anno. Ieri a Venegazzù, alle porte di Montebelluna, sembravano lontane un secolo le assemblee da 5-6mila persone, il maxi tendone e il traffico paralizzato: a contenere i 370 soci accorsi è stato più che sufficiente il salone di Villa Spineda - nobile dimora che peraltro potrebbe finire presto in vendita - e anche la razione di fischi, polemiche, accuse incrociate a chi ha bruciato 5 miliardi di capitale è stata decisamente inferiore alle ultime volte, come se il film ormai fosse diventato indigesto ai suoi stessi protagonisti.

D’altronde con il socio Atlante al 97,6% da decidere non c’era nulla, e anche tra i componenti del consiglio uscente (assente il presidente Stefano Ambrosini, l’assemblea è stata guidata dal vice Giovanni Schiavon) si respirava una sorta di sollievo per una legislatura breve, durata appena tre mesi e tre giorni, ma più che sufficiente a capire che per Veneto Banca in questo momento lo spazio di manovra è pari a zero.

© Riproduzione riservata