Finanza & Mercati

Unicredit cede quasi un miliardo di sofferenze

al gruppo polacco kruk

Unicredit cede quasi un miliardo di sofferenze

UniCredit vende crediti in sofferenza per 940 milioni lordi alla società polacca Kruk Group. Lo annuncia la banca italiana, precisando di aver «concluso in data odierna un accordo con Kruk Group per la cessione prosoluto di un portafoglio di crediti in sofferenza, derivanti prevalentemente da finanziamenti a privati e marginalmente a piccole medie imprese, originati da diverse banche incorporate nel gruppo nel corso del tempo». Il portafoglio «comprende esclusivamente crediti derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano per un ammontare complessivo, al lordo delle rettifiche di valore, di circa 940 milioni».

La cessione, sottolinea un comunicato, «fa parte della gestione proattiva degli asset non core che UniCredit sta realizzando con l'obiettivo di rafforzare il profilo di credito del gruppo». L'impatto della cessione verrà recepito nei risultati del quarto trimestre 2016. La banca italiana guidata dal francese Jean Pierre Mustier presenterà il nuovo piano strategico a metà dicembre e in attesa di quell’evento sta vendendo una serie di attività (tra cui un ulteriore 20% di Fineco). Una delle cessioni chiave è quella della società di asset management Pioneer. Proprio stamane Amundi, la società di gestione del risparmio di Crédit Agricole è intervenuta con una nota in merito alle voci degli ultimi giorni su un'offerta non vincolante presentata a Unicredit per Pioneer e ha confermato il proprio interesse «coerentemente con la strategia di crescita presentata in occasione dell'Ipo». Amundi afferma però di smentire «le valutazioni di Pioneer attribuitele», in particolare dopo che alcune ricostruzioni di stampa hanno ipotizzato un'offerta di 4 miliardi per Pioneer. Amundi ribadisce quindi che «la propria politica di acquisizioni segue stringenti criteri finanziari, in particolare un return on investment (ROI) superiore al 10% in un orizzonte temporale di tre anni».

(Il Sole Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata