Finanza & Mercati

Mediaset, a Londra il 18 gennaio la presentazione del nuovo piano triennale

Tv e Finanza

Mediaset, a Londra il 18 gennaio la presentazione del nuovo piano triennale

È prevista per il prossimo 18 gennaio, a Londra, la presentazione del nuovo piano triennale di Mediaset. Lo apprende Radiocor Plus da fonti di mercato. Il piano dovrà indicare le principali linee strategiche e i target del gruppo televisivo con orizzonte al 2020. Il piano di sviluppo di Mediaset per i prossimi tre anni è stato preparato in estate, tenendo conto del nuovo perimetro derivante dall'uscita di Premium destinata a Vivendi, e doveva essere presentato il 12 settembre scorso. Lo stop dei francesi all'esecuzione del contratto strategico ha consigliato uno slittamento a dicembre della presentazione, ma anche questo secondo appuntamento e' stato rimandato dopo il blitz di Vivendi salita nel giro di poche settimane a quasi il 30% del capitale del gruppo del Biscione.

Possibile ricerca di nuovi mercati europei per tv in chiaro

In base alle indiscrezioni circolate nelle scorse settimane, le linee guida del percorso triennale dovrebbero essere imperniate innanzi tutto sull'espansione in nuovi mercati europei, oltre a Italia e Spagna dove il gruppo è presente, per la tv in chiaro e sullo sviluppo dei contenuti. L'attesa degli operatori riguarderà pero' anche le mosse di Mediaset sulla pay-tv visto lo stallo con Vivendi e la ravvicinata scadenza delle aste per l'assegnazione dei diritti televisivi del calcio sia per i campionati di Serie A sia per la Champions League a partire dai tornei 2018.

In primavera infatti dovrebbe esserci la gara Uefa per assegnare le licenze della Champions League 2018-2021, il torneo che segnerà una svolta dal punto di vista della composizione del tabellone principale con la presenza fissa di quattro squadre italiane (attualmente sono due a cui si aggiunge una terza che deve però superare un turno eliminatorio estivo). Il cambiamento è appetibile per i broadcaster italiani ma potrebbe fare ulteriormente lievitare i prezzi dei diritti: nell'ultima asta, quella per il triennio 2015-18, Mediaset si aggiudicò le licenze televisive in pay-tv e in chiaro per circa 220 milioni di euro annui. A seguire, probabilmente dopo l'estate, ci sarà anche l'asta per i diritti della Serie A sempre relativi ai campionati 2018-2021.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata