Finanza & Mercati

Una sfida a tutta finanza per gli studenti di 19 università italiane

Al via la VI° edizione della Fund management Challenge

Una sfida a tutta finanza per gli studenti di 19 università italiane

http://fmc.cfasi.it/
http://fmc.cfasi.it/

Offrire agli studenti la possibilità di misurarsi in un contesto d'investimento realistico e promuovere i principi di eccellenza e integrità professionale presso le future generazioni di gestori e analisti finanziari. Con questa finalità l’Italian Cfa Society (associata al CFA Institute) promuove la Fund Management Challenge (Fmc). Una competizione fra squadre di studenti provenienti da importanti atenei italiani giunta ormai alla sesta edizione.

L’iniziativa che ogni anno promuove e riconosce l’eccellenza finanziaria ha un elevato valore formativo ed è organizzata con il sostegno di FactSet, UBS ETF, Hammer Partners, Aequitax e Kaplan-Schweser, che vede Plus24 come media partner .

Ogni squadra, coordinata da un professore della Facoltà di appartenenza, ha come obiettivo la massimizzazione del rendimento di un portafoglio azionario, composto da dieci titoli, di cui cinque posizioni lunghe e cinque posizioni corte, ognuna con lo stesso peso. La composizione del portafoglio può essere modificata ogni settimana purché il portafoglio mantenga sempre cinque posizioni lunghe e cinque corte.

Durante la competizione, che si concluderà il 24 maggio 2017, gli studenti si impegnano ad applicare il codice di deontologia professionale promosso da Cfa Institute, che rilascia a livello internazionale la massima certificazione professionale in ambito finanziario. «Per il quarto anno consecutivo - afferma Simone Rosti, responsabile Etf di Ubs AM per l’Italia - supportiamo la Fmc proprio per gli elevati standard etici e di qualità che gli studenti devono applicare, supportati dai migliori professionisti della finanza diplomati Cfa».

I vari team di studenti devono spiegare, in inglese, i motivi alla base delle decisioni d’investimento, utilizzando i metodi e i canoni tipici dell’analisi fondamentale alla quale può affiancarsi l'analisi quantitativa e tecnica. «La nostra piattaforma - sostiene Gianpaolo Asprini, di IM Consulting FactSet -permetterà ai partecipanti di immergersi in analisi a livello di singola società e di industria, utilizzando gli strumenti di analisi macroeconomica, stock screening e portfolio market monitoring al pari di un professionista d'investimento. Questa sarà anche una grande occasione di apprendimento, per sviluppare competenze di un portfolio manager che utilizza i dati finanziari in modo efficiente nel suo processo decisionale».

Un gruppo, composto da professionisti della finanza diplomati Cfa verifica ogni settimana la qualità delle scelte d'investimento e fornisce suggerimenti per avvicinare la qualità del lavoro degli studenti alle best-practices professionali internazionali. Un altro gruppo di professionisti, in qualità di mentori, dialoga con gli studenti e li motiva a migliorare la loro formazione finanziaria. Infine, l'indice di qualità, appositamente costruito per misurare la bontà del lavoro svolto, incoraggia le squadre a migliorarsi durante tutta la gara. «Attraverso la Fmc e la sua competizione gemella, la CFA Research Challenge - spiega Giancarlo Sandrin, presidente di Cfa Society Italy - abbiamo costruito negli anni una forte relazione con gli atenei italiani per offrire ai giovani l’opportunità di avvicinarsi al mondo dell’investimento istituzionale e promuovere i principi di integrità ed eccellenza professionale».

La sesta edizione si contraddistingue per l’avvio di un piano triennale di sviluppo che permetterà alla Fmc di formare una platea più ampia di studenti e di università e di condividere la tecnologia con un ventaglio ampio di entità e istituzioni.


Elenco delle università partecipanti:
-Università Commerciale L. Bocconi – Dipartimento di Finanza
-Università degli Studi di Bologna – Scuola di Econ., Management e Statistica
-Università Ca' Foscari di Venezia – Dipartimento di Economia
- Università degli Studi di Cagliari – Dipartimento di Scienze Econ. e Aziendali
- Università Cattolica di Milano - Facoltà di Scienze Bancarie Finanz. e Assicur.
- Università degli Studi di Genova – Dipartimento di Economia
- Università di Roma “Sapienza” – Facoltà di Economia
- Luiss – Dipartimento di Economia e Finanza e Dip. di Impresa e Management
-Univ. degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Dip. di Economia “Marco Biagi”
- Univ. degli Studi Federico II di Napoli – Dip. Scienze economiche e statistiche
- Univ. degli Studi Padova–Dipartimenti di Sc. Statistiche e di Scienze Econ. e Az.
-Università degli Studi di Palermo – Dip. di Scienze Econ., Az. e Statistiche
- Università degli Studi di Pavia - Dip. di Scienze Economiche e Aziendali
- Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Economia
- Università Politecnica delle Marche - Facoltà di Economia Giorgio Fuà
- Politecnico di Milano – Dipartimento di Ingegneria Gestionale
- Università degli Studi di Trento - Dipartimento di Economia e Management
- Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – Dipartimento di Econ. e Finanza
- Università degli Studi di Torino – Dip.Scienze Econ.-Sociali e Matematico-Stat.

© Riproduzione riservata