Finanza & Mercati

Generali ristruttura il 3,04% di Intesa e chiude prestito titoli.…

ASSICURAZIONI

Generali ristruttura il 3,04% di Intesa e chiude prestito titoli. Galateri: no preclusioni

Gabriele Galateri di Genola (Ansa)
Gabriele Galateri di Genola (Ansa)
Andamento titoli
Vedi altro

Generali ha annunciato di avere acquisito oggi 510 milioni di azioni ordinarie di Intesa Sanpaolo, pari al 3,04% del capitale sociale complessivo della stessa, e di aver dato corso alla procedura per porre termine al prestito titoli precedentemente annunciato. Contestualmente - si legge in una breve nota - Generali ha effettuato un'operazione in strumenti derivati collateralizzati per coprire totalmente il rischio economico collegato all'acquisto delle suddette azioni. L’idea, evidentemente, è di mantenere un piede nell’azionariato della banca secondo però modalità differenti, che permettano di consolidare la posizione ma al tempo stesso di avere una gestione più attiva e diretta del dossier.

In mattinata il presidente di Generali, Gabriele Galateri di Genola, ha detto che la società non ha «preclusioni» a esaminare una eventuale offerta anche da parte di Intesa Sanpaolo. «Non ho fatto preclusioni. Io ho detto che se ci fossero ipotesi di collaborazione industriale, valide e che rispettino anche un po’ le regole del gioco della governance in termini di chiarezza e trasparenza evidentemente le valuteremo», ha spiegato Galateri.

Il presidente di Generali ha detto di essere «molto soddisfatto» del processo di realizzazione del piano industriale del Leone di Trieste, presentato a novembre 2016. «Evidentemente stiamo seguendo in maniera molto intensa la realizzazione del piano: sono molto soddisfatto di come le cose stanno andando avanti, Donnet (Philippe Donnet, l'amministratore delegato, ndr) sta facendo un ottimo lavoro nell'implementare il piano che sapete ha i suoi cardini nell'efficienza dell'azienda, nell'attenzione al cliente e nell'innovazione», ha dichiarato Galateri, ricordando che «abbiamo un appuntamento il 15 di marzo con il consiglio per il bilancio e a quell'epoca avrete tutte le illustrazioni, dichiarazioni, dimostrazioni del caso sull'attività dell'azienda nel 2016» e aggiungendo che in quella occasione «faremo il punto della situazione».

© Riproduzione riservata