Finanza & Mercati

Italmobiliare, maxidividendo per 22,9 mln, 1 euro per azione

verso l’opav parziale

Italmobiliare, maxidividendo per 22,9 mln, 1 euro per azione

(Imagoeconomica)
(Imagoeconomica)

Il Cda di Italmobiliare ha deliberato di proporre all'assemblea dei soci un dividendo di 1 euro per azione ante frazionamento (rispetto agli 0,4 euro del 2015), per un monte dividendi di 22,9 milioni di euro (16,3 milioni nel 2015 distribuito su un numero maggiore di azioni che comprendeva le risparmio, convertite in ordinarie in settembre). Il consiglio ha inoltre approvato il progetto di proporre agli azionisti un'Offerta pubblica di acquisto volontaria (Opav) parziale sulle azioni Italmobiliare per un totale di 100 milioni di euro, a cui non aderirà il socio di maggioranza. Il prezzo di acquisto, di 50 euro per azione ante frazionamento con premio del 7,9% sulle quotazioni dell'1 marzo, rettificato per effetto della proposta di dividendo e del 22,7% sulla quotazione media dei 12 mesi precedenti. L'offerta dovrebbe perfezionarsi entro il mese di luglio. Sarà inoltre proposto un frazionamento delle azioni Italmobiliare nel rapporto di 2 nuove azioni ogni titolo posseduto.

Il 2016 è stato archiviato con un utile netto di 759,8 milioni rispetto ai 19,5 del 2015. Nel corso dell'esercizio i dividendi incassati e le plusvalenze realizzate sono state pari a 841,3 milioni (39,7 milioni), di cui 754,5 relativi alla cessione della partecipazione di Italcementi (a HeidelbergCement). A questi si sono contrapposti oneri finanziari e costi di struttura, anche di carattere non ricorrente legati alle operazioni straordinarie effettuate nel corso dell'anno (accordo con il gruppo tedesco e semplificazione capitale sociale), per 50,1 milioni e rettifiche di valore su attività finanziarie per 19,5 milioni, principalmente imputabili a titoli di settore bancario ed editoriale.

Il Nav (nes asset value) è pari a 1.634,9 milioni, in aumento del 6% rispetto al dato pro forma di fine 2015 (che include effetto cessione Italcementi e conversione azioni risparmio). La posizione finanziaria di Italmobiliare e di Franco Tosi (finanziaria controllata interamente) è positiva per 565,9 milioni (139,8 milioni a fine 2015).

© Riproduzione riservata