Finanza & Mercati

Nintendo, balzo del titolo per le vendite della Switch

hi-tech

Nintendo, balzo del titolo per le vendite della Switch

La nuova console da tavolo e portatile Switch della Nintendo sta andando bene. Meglio del previsto. Con ordini record che hanno costretto a rivedere tutti i piani produttivi della società giapponese. Negli Stati Uniti dal debutto del 3 marzo sono state vendute 906mila unità della Switch. «Nella storia di Nintendo - riporta una nota della società di Mario Bros - nessun altro sistema di video game è stato venduto così velocemente». Le azioni Nintendo sono salite di circa il 12% da marzo, con l’ultimo balzo del 4% dopo che la società giapponese ha confermato gli ordini record americani.

Atul Goyal, analista di Jefferies, stima che siano state vendute in tutto il mondo, nel solo mese di marzo dai 2,5 ai 3 milioni di console Switch. Nintendo comunicherà il 27 aprile i dati sul primo trimestre dell’anno, con le previsioni di vendite per il prossimo anno fiscale, e i target rivisti al rialzo. Per gli analisti di Citigroup Nintendo starebbe già al lavoro per realizzare una mini-Switch, pensata come device portatile per i bambini, da lanciare nel marzo del 2019, sulla scia del successo planetario ottenuto per decenni dalla console Ds. Le stime di Citi sono stellari: 6,7 milioni di mini-Switch vendute nel primo anno e 25,7 milioni di Switch vendute fino ad allora. Con un target finanziario sul titolo Nintendo al 2019 di 35mila yen per azione, il 36% in più rispetto alla chiusura di ieri.

© Riproduzione riservata