Finanza & Mercati

Riassetto Esselunga, chiuso primo step: Giuseppe e Violetta cedono…

grande distribuzione

Riassetto Esselunga, chiuso primo step: Giuseppe e Violetta cedono 45% Villata

Imago
Imago

Esselunga ha rilevato da Giuseppe e Violetta Caprotti, figli nati dal primo matrimonio di Bernardo Caprotti, il fondatore della catena di supermercati, il 45% di Villata Partecipazioni, società immobiliare del gruppo. Oggi c'è stato il closing dell'operazione, di cui si era iniziato a parlare la scorsa settimana ed entro la fine dell'anno, si apprende da fonti legali sentite da Radiocor, è previsto che Esselunga acquisisca il controllo della società. Lo farà rilevando un'altra quota di circa il 22,5% di Villata, questa volta da Giuliana Albera e Marina Sylvia, vedova e terza figlia dell'imprenditore morto lo scorso anno a 91 anni, che attualmente ne detengono il 55%.

L'operazione è uno dei passaggi propedeutici al possibile sbarco in Borsa di Esselunga, controllata al 100% da Supermarkets italiani di cui Giuliana Albera e Marina Sylvia posseggono il 70% mentre Giuseppe e Violetta hanno ereditato il 15% ciascuno dal padre. Contestualmente agli accordi siglati oggi, relativi alla vendita del 45% di Villata Partecipazioni, Giuseppe e Violetta sono tornati ufficialmente soci di Supermakets italiani, in quanto sono stati iscritti al libro soci in virtù del voto positivo di gradimento delle azioniste di minoranza.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata