Finanza & Mercati

Netflix all’attacco. Conquista 5,2 milioni di nuovi clienti in…

Media

Netflix all’attacco. Conquista 5,2 milioni di nuovi clienti in tre mesi

Netflix va all'attacco, conquista milioni di clienti in soli tre mesi, pubblica ricavi del secondo trimestre superiori alle stime e anche le guidance sono state migliori del previsto. Risultato? Wall Street la premia: nelle contrattazioni a mercato chiuso il titolo è decollato con un +11% .

Nel secondo trimestre, un periodo storicamente debole per il sito di video in streaming, sono stati conquistati 5,2 milioni di nuovi abbonati, ben oltre le attese degli analisti ferme a 3,23 milioni; nello stesso periodo dello scorso anno il gruppo ne aveva aggiunti solo 1,7 milioni contro attese per 2,5 milioni motivo per cui il titolo aveva subito un tonfo del 15% nel dopo mercato. Dei 5,2 milioni di nuovi iscritti totali, 1,07 milioni sono stati conquistati in Usa (massimo dal secondo trimestre del 2011 e oltre i 613.000 calcolati dagli analisti) e 4,14 milioni all'estero (le stime degli esperti erano ferme a 2,59 milioni). Il merito va al ritorno di serie originali come "Orange is the new black" e "House of cards". Gli iscritti al di fuori degli Usa, pari in totale a 52 milioni, per la prima volta hanno superato quelli in Usa (51,9 milioni).

In tre mesi utili per 66 milioni di dollari, in crescita del 60%

Nei tre mesi chiusi il 30 giugno scorso, Netflix ha messo a segno utili per 66 milioni di dollari, il 60% in piu' dello stesso periodo dell'esercizio precedente. Il risultato, pari a 15 centesimi per azione, e' stato di 1 centesimo inferiore al consenso. I ricavi sono balzati del 32% a 2,79 miliardi di dollari contro stime per 2,76 miliardi. In attesa dei conti, arrivati ieri a mercati chiusi, il titolo aveva guadagnato lo 0,36% a 161,7 dollari. Nel dopo mercato ha guadagnato quasi l'11% sopra i 179 dollari. Da inizio anno il titolo e' salito del 30,6% e negli ultimi 12 mesi del 64,3%.

«Abbiamo sottovalutato la popolarità dei nostri contenuti»

Nel secondo trimestre «abbiamo sottovalutato la popolarità dei nostri contenuti che hanno portato a un aumento (degli abbonati, ndr) in tutti i principali territori», ha spiegato Netflix nella lettera ai soci pubblicata congiuntamente al bilancio. «Stiamo facendo buoni progressi con la nostra espansione internazionale e il miglioramento della redditività nei nostri primi mercati internazionali aiuta a finanziare investimenti significativi nel nostri territori piu' nuovi», si legge nel documento. L'azienda e' fiduciosa per il futuro. Per il trimestre in corso, il terzo fiscale, Netflix si aspetta 4,4 milioni di nuovi iscritti, ricavi per 2,96 miliardi di dollari e utili per 143 milioni di dollari, tutti oltre le attese degli analisti.

Netflix è la più grande rete di Internet TV del mondo, con oltre 100 milioni di abbonati in più di 190 paesi, che ogni giorno guardano più di 125 milioni di ore di programmi televisivi e film, tra cui serie originali, documentari e lungometraggi. Gli abbonati possono guardare tutto ciò che vogliono in qualsiasi momento, ovunque e in pratica su ogni schermo connesso a Internet. I programmi si possono guardare, mettere in pausa e riprendere a piacimento, senza interruzioni pubblicitarie e senza impegno.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata