Finanza & Mercati

Tesla lancia un bond da 1,5 mld $ per aiutare la produzione della Model…

mercato obbligazionario

Tesla lancia un bond da 1,5 mld $ per aiutare la produzione della Model 3

  • – di Redazione Online
La nuova Tesla Model 3 (Ap)
La nuova Tesla Model 3 (Ap)

Tesla punta a raccogliere 1,5 miliardi di dollari con un'offerta di debito. Il colosso americano delle auto elettriche, che venderà obbligazioni non assicurate senior con scadenza nel 2025, intende usare i fondi per puntellare i conti e per coprire i costi collegati alla nuova Model 3.

«Tesla intende utilizzare i proventi netti di questa offerta per rafforzare ulteriormente il bilancio in questo periodo di rapido ridimensionamento con il lancio della Model 3 e per altri scopi aziendali», si legge in una nota.

Al 30 giugno Tesla aveva un debito complessivo per 8,10 miliardi di dollari, come si legge nella documentazione presentata di recente alle autorità di regolamentazione. Sulla scia della notizia il titolo è in modesto aumento nel premercato a Wall Street, dopo avere chiuso la settimana scorsa in ralzo del 6,5%, il guadagno settimanale maggiore da aprile.

La settimana scorsa la società di Palo Alto ha annunciato i conti del secondo trimestre 2017, con ricavi sono più che raddoppiati a 2,79 miliardi di dollari ma una perdita di 336,4 milioni di dollari, peggiore di quella da 293,2 milioni dello stesso periodo del 2016.

Le preoccupazione degli analisti si sono concentrate sul cash usato nel trimestre, superiore a quello del periodo gennaio-marzo: nella lettera ai soci Tesla ha però rassicurato su questo punto, dicendo che quei tre miliardi e il cash che verrà generato nella seconda metà del 2017 saranno sufficienti per finanziare le spese per capitale (stimate in due miliardi di dollari da qui alla fine dell’anno) e per fornire la flessibilità necessaria ad accelerare la produzione del Model 3, vettura compatta di livello premium, più abbordabile rispetto alle altre Tesla (Model S e Model X) che sfida modelli come Audi A4, Bmw Serie 3 e Mercedes Classe C.

© Riproduzione riservata