Finanza & Mercati

A picco Kobe Steel. Pesa lo scandalo sui dati manipolati

-22% le azion i alla Borsa di tokyo

A picco Kobe Steel. Pesa lo scandalo sui dati manipolati

Il gruppo giapponese dell'acciaio Kobe Steel ha visto le azioni precipitare del 22%, il massimo consentito sulla Borsa di Tokyo (che oggi ha chiuso a +0,64%), dopo che la direzione ha riconosciuto manipolazioni di dati sui suoi prodotti in alluminio e rame. Il titolo è sceso di 300 yen a 1.068 yen , cedendo il 21,92% rispetto alla seduta di venerdì, ultima seduta prima delle rivelazioni di domenica e di un lunedì festivo che ha visto la piazza nipponica chiusa.

Nel corso di una conferenza stampa nel fine settimana, Naobe Umehara, vice presidente di Kobe Steel, ha ammesso che i dati sull'alluminio e sui prodotti in rame sono stati falsificati «sistematicamente», una pratica che potrebbe risalire già ad una decina di anni fa senza che gli attuali amministratori ne fossero a conoscenza. L'inchiesta avviata da Kobe Steel rivela che allo stato attuale, i dati sono stati mascherati per circa 19.300 tonnellate di prodotti in alluminio, 2.200 tonnellate di prodotti in rame e 19.400 unità in alluminio fuso che sono stati spediti ai clienti tra il settembre 2016 e l'agosto 2017. Il gruppo non ha fornito nomi mentre la stampa ipotizza, tra i clienti, Toyota e Mitsubishi Heavy Industries.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata