Finanza & Mercati

Mediaset in retromarcia, attese novità dal fronte Vivendi

Media

Mediaset in retromarcia, attese novità dal fronte Vivendi

Andamento titoli
Vedi altro

Mediaset sotto la lente a Piazza Affari in attesa di novità sul futuro dell'azienda che, alla fine, potrebbe trovare una quadra con la francese Vivendi, dopo la rottura tra i due gruppi a seguito della mancata acquisizione di Premium. I titoli del Biscione, dopo un avvio positivo, hanno invertito rotta. Ieri, però, avevano guadagnato oltre l'8%.
Quest'oggi il quotidiano francese Les Echos ribadisce quanto indicato dal Sole 24 Ore dei giorni scorsi, ossia che sono in corso trattative tra Vivendi e Mediaset, anche se per adesso non c'è niente di formale. Ad ogni modo, sostiene Les Echos, un accordo potrebbe essere raggiunto entro un mese.
L'intesa dovrebbe passare dal vaglio dell'Agcom e dovrebbe comunque comportare l'abbassamento della quota di Vivendi in Mediaset dall'attuale 30% circa al 9-10%.

Secondo il quotidiano transalpino la quadra potrebbe essere raggiunta con il coinvolgimento di Mediaset come fornitore di contenuti nella joint venture tra Telecom Italia e Canal Plus. Ovviamente le discussioni in corso riguardano anche la causa avviata da Mediaset per il mancato rispetto dell'accordo di cessione della pay-tv Premium a Vivendi e per la quale il gruppo di Cologno Monzese ha chiesto danni fino a 3 miliardi di euro. L'udienza in tribunale è stata fissata per il prossimo 19 dicembre.
Equita continua a raccomandare prudenza su Mediaset, sebbene ritenga che trattative in corso tra la società e Vivendi siano positive, con la possibilità di un accordo a tre Mediaset-Vivendi-Tim. «La nostra valutazione di Mediaset include un valore di Premium di 765 milioni (approssimativamente il valore che avrebbe dovuto pagare Vivendi), ma non include una eventuale revisione al rialzo legata alla joint venture con Tim-Canal Plus», spiegano gli esperti della sim. Per altro il conferimento di Premium a Tim-Canal Plus permetterebbe il deconsolidamento delle
perdite attese della piattaforma a pagamento, che a fine anno - secondo gli esperti - potrebbero arrivare a 140 milioni di euro a livello di operating cash flow.
Gli analisti di Mediobanca Securities puntano l'indice sul fatto che Mediaset in Borsa è valutata con multipli in linea con i competitor. Anche l'istituto di Piazzetta Cuccia, ad ogni modo, mantiene il giudizio di 'neutral' sulle azioni di Mediaset.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

© Riproduzione riservata