Finanza & Mercati

Disney e Fox alla stretta finale: giovedì probabile annuncio

  • Abbonati
  • Accedi
media

Disney e Fox alla stretta finale: giovedì probabile annuncio

  • –di
(Epa)
(Epa)

The Walt Disney Company e 21st Century Fox potrebbero annunciare un accordo giovedì. Lo riporta Cnbc citando fonti vicine al dossier. Disney e Rupert Murdoch sono in trattative da mesi per l’acquisizione da parte della «House of Mouse» degli studios cinematografici e televisivi di Fox, Fx, National Geographic, una quota di Hulu ma anche gli asset internazionali di 21st Century Fox, incluso il 39% di Sky. Il valore del deal si aggirerebbe intorno ai 60 miliardi di dollari.
Tutti i segnali riscontrati di giorni sembrano portare in questa direzione. Comcast Nbc Universal, altra major che nelle scorse settimane si era fatta avanti per la «Volpe», si è sfilata dalla corsa, spianando la strada a un accordo fra
Disney e la società di Rupert Murdoch. Se l'intesa sarà raggiunta, Rupert Murcoh si ritroverà con una piccola quota di Disney. In base all’accordo, il figlio del tycoon James assumerà un ruolo in Walt Disney, mettendosi in corsa per sostituire Bob Iger alla guida della multinazionale di Topolino.

A Murdoch resterebbero invece in portafoglio Fox News e Fox Sports 1. La società dovrebbe restare inizialmente indipendente in attesa che Murdoch decida se riunirla o meno con News Corp. Le trattative fra Murdoch e Disney vanno avanti da due mesi e rappresentano per il tycoon una netta inversione di rotta: dopo aver trascorso anni a creare il suo impero, Murdoch sarebbe ora pronto a fare un passo indietro. L’intesa, se raggiunta, dovrà essere approvata dalle autorità di regolamentazione: se fino a poco tempo fa un via libera sarebbe stato scontato, la partita è ora più incerta dopo il blocco delle autorità alle nozze fra At&t e Time Warner. Per Disney mettere le mani su parte di 21st Century Fox significherebbe arricchire ancora di più catalogo e roster di personaggi, mettendo per esempio le mani sui Simpsons. La quota in Sky consentirebbe a Topolino di rafforzarsi nel Vecchio Continente, guadagnando 22,5 milioni di clienti in cinque Paesi europei. Le indiscrezioni su un possibile accordo di Fox con un altro gruppo si rincorrono da tempo, tanto che Lachlan e James Murdoch hanno scritto nei giorni scorsi ai dipendenti rassicurandoli. «Anche se non possiamo commentare le speculazioni di mercato, vogliamo affrontare l’impatto che queste hanno su tutti voi. La nostra attenzione è sulle attività del gruppo e sul benessere di tutti i nostri colleghi», hanno scritto il 7 dicembre senza smentire i rumor. L’attesa è ora solo per un annuncio. La tempistica coincide con quella indicata da Rupert Murdoch in uno degli ultimi incontri con i manager: «Se accade qualcosa, accade a dicembre».

© Riproduzione riservata