Finanza & Mercati

Lufthansa rinuncia all’acquisto di Niki (che dichiara fallimento)

  • Abbonati
  • Accedi
compagnie aeree

Lufthansa rinuncia all’acquisto di Niki (che dichiara fallimento)

Lufthansa ha reso noto oggi di aver deciso di rinunciare all’acquisto della compagnia aerea Niki, la controllata austriaca di Air Berlin fondata dall'ex campione di formula 1 Niki Lauda. La decisione mira a superare le preoccupazioni emerse in sede di antitrust europeo e dunque facilitare il via libera all'acquisto della medesima Air Berlin. «Un ritorno di Niki nelle mani di Eurowings non è più un obiettivo», ha dichiarato il gruppo tedesco in un comunicato. Eurowing è la low cost del gruppo tedesco. Air Berlin ha anche ammesso che la commissione europea guidata dal commissario Margrethe Vestager ha ritenuto «insufficienti» le prime concessioni fatte dal gruppo.

Inevitabile il fallimento per la compagnia aerea austriaca, che cessa, quindi, il servizio. «Acquirenti alternativi fino ad oggi non ce n’erano e non ce ne sono, nonostante i molti annunci pubblici e gli sforzi del delegato generale di Air Berlin», ha affermato il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert.

© Riproduzione riservata